LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Via Manganaro: teniamo le finestre chiuse per la puzza

I cittadini della zona hanno segnalato l'esistenza di un deposito in cui durante la notte stazionano mezzi per la raccolta dei rifiuti: “Abbiamo scritto a tutti gli enti competenti, ma nessuno a parte l'Arpat ci ha risposto. Non si respira"

Via Manganaro: teniamo le finestre chiuse per la puzza

“Perché quei mezzi per la raccolta della spazzatura sono qui?”. Se lo domandano alcuni cittadini di via Manganaro che proprio sotto il loro terrazzo, a poca distanza dal deposito di Esa – qualche decina di metri più avanti – da qualche tempo hanno visto sorgere il deposito di una nuova società dove la sera vengono riposti tutti i mezzi che raccolgono l’immondizia “e che – ci dicono – emanano un fetore che impedisce di poter stare fuori”. Un odore che obbliga a tenere le finestre chiuse anche in estate. “Portano rifiuti e compattano a tutte le ore del giorno con i mezzi accesi e con gas di scarico” ci dicono alcuni cittadini della zona. Gli abitanti di via Manganaro che abitano nei pressi dei depositi hanno presentato esposti agli enti competenti e chiesto la verifica delle condizioni igieniche. L’Arpat per ora è l’unico che ha provveduto a ispezionare la zona e ora i cittadini attendono i risultati anche perché di tempo ne è già passato e loro, nonostante le denunce continuano a vivere con la puzza. Nel video di TeleElba le interviste ai cittadini.