Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Elba salute” alleato coi comitati che difendono gli ospedali toscani

Un patto con altre cinque gruppi attivi un po' in tutta la Toscana: "Affermare con forza un diritto sancito dalla Costituzione e messo gravemente a rischio dalle politiche della giunta regionale"

"Elba salute" alleato coi comitati che difendono gli ospedali toscani

Si sono riuniti ieri a Piombino sei comitati della Toscana impegnati nella difesa degli ospedali e più in generale, per la difesa delle politiche territoriali. I comitati spiegano di voler “affermare con forza il diritto alla salute sancito dall’articolo 32 della Costituzione Italiana, messo gravemente a rischio dalle politiche di razionalizzazione della giunta della Regione Toscana ed attuate dalle varie Asl, senza un Piano sanitario approvato”.

Il coordinamento dei comitati – lo rende noto Francesco Semeraro di Elba salute – ha concordato queste azioni: “Creazione di una rete dei comitati e ampliamento dei gruppi aderenti. Informazione capillare e continua ai cittadini. Condividere l’esperienze, gli strumenti e le competenze maturate per dare maggior forza ai comitati e alle associazioni aderenti al coordinamento regionale. Pretendere l’approvazione del nuovo Piano sanitario regionale. Organizzare manifestazioni civili in tutte le sue espressioni legali”. Ed ecco i comitati che hanno partecipato all’incontro: Associazione difendiamo l’ospedale di Volterra, SOS Volterra, Comitato Elba Salute, OGM Gruppo d’opinione in Movimento di Pitigliano, Comitato per la Sanità nella Valle del Serchio, Associazione Zeno Colò e Montagna Pistoiese – E’ qui che voglio vivere.