LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La Guardia costiera di Portoferraio promuove l’uso del 1530

Estate 2013, divulgato il numero blu dell'emergenza in mare. Uno spot realizzatoc dal ministero delle Infrastrutture per stabilire un filo ancor più diretto con le Capitanerie

La Guardia costiera di Portoferraio promuove l'uso del 1530

“Per le tue emergenze in mare, non perdere tempo! chiama il 1530! la Guardia Costiera è con te”. E’ questo lo slogan del nuovo spot che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha realizzato per le emergenze in mare. 30 secondi per trasmettere un messaggio di sicurezza, 30 secondi per educare a stabilire un filo diretto tra le Capitanerie di Porto e quanti in difficoltà in mare chiedono un pronto intervento alla Guardia Costiera.
1530 è la risposta – tempestiva e affidabile – alle emergenze in mare.
1530 è completamente gratuito e attivo 24 ore al giorno su tutto il territorio nazionale.
Lo spot mira soprattutto a far cogliere a chi va in mare l’assoluta importanza per la propria salvezza e per le altre persone a bordo, di una immediata e mirata richiesta di intervento in mare al 1530.
Tanto più è puntuale e diretta la richiesta di soccorso, tanto più sarà rapido ed efficace l’intervento della guardia costiera. Perciò aiutaci ad aiutarti!
per la realizzazione dello spot 2013 si è voluto puntare su un format, quello del cartone animato, ritenuto uno dei mezzi più incisivi di comunicazione, in grado di lanciare un messaggio chiaro, veloce e comprensibile a tutti, che coinvolge ogni fascia d’età e status sociale. In particolare, i simpatici protagonisti del filmato vogliono testimoniare che chiunque in mare può facilmente e velocemente richiedere aiuto e assistenza tramite il “1530”.
Per parafrasare un vecchio slogan: anche in mare una telefonata ti salva la vita.
Chiama il 1530, chiedere aiuto non ti costa niente!