LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Cade dall’albero su cui si era arrampicato e muore

Un settantanovenne brianzolo era uscito all’imbrunire per raccogliere delle pigne a Capo di Stella, zona che conosceva bene, ma non aveva più fatto ritorno. Dopo ore di ricerche il ritrovamento del corpo ai piedi di un pino

Cade dall’albero su cui si era arrampicato e muore

Una escursione in pineta per cercare di raccogliere delle pigne è costata cara ieri sera ad un 79enne brianzolo in vacanza all’Elba presso alcuni parenti. L’uomo, Rino Marabini, residente a Varedo, in provincia di Monza Brianza, si trovava nella zona di Capo di Stella quando, intorno alle 20,30 , ha deciso di uscire per addentrarsi in una zona abbastanza impervia che però evidentemente conosceva bene.

Da quel momento i familiari non hanno avuto più sue notizie: dopo i primi tentativi di ricerca rimasti senza esito, hanno avvertito i Carabinieri. Il tempo di capire cosa potesse essere successo e, intorno alle 22 , sono scattate le ricerche, che hanno visto impegnate due pattuglie di militari e una ventina di volontari della Protezione Civile “Mari e Monti” di Lacona.

Le ricerche sono durate praticamente per tutta la notte, estendendosi su tutto il perimetro del promontorio di Capo di Stella. Pochi minuti prima delle 4, la tragica scoperta: il corpo senza vita dell’uomo era ai piedi di un pino, con accanto un ramo spezzato dell’albero. Dalle ricostruzioni degli inquirenti e del medico legale, la morte sarebbe avvenuta per arresto cardiaco, ma i traumi che il corpo dell’uomo presentava fanno pensare ad una caduta dall’alto dell’albero, su cui si sarebbe incautamente arrampicato. Il corpo del 79enne brianzolo è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria all’obitorio dell’ospedale di Portoferraio.