LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Patrizia Arduini è il nuovo presidente del Rotary elbano

La cerimonia di passaggio del prestigioso club a Villa Ottone. Iil grazie del presidente uscente Fabio Anselmi

Patrizia Arduini è il nuovo presidente del Rotary elbano

Presso il Grand Hotel Villa Ottone di Portoferraio alla presenza dell’Assistente del Governatore Giovanni Cei, dei rappresentanti del club gemellato Draguignan Les Templiers (Francia) e di molti soci, si è tenuta la cerimonia del passaggio di consegne del Rotary Club Isola d’Elba tra il presidente in carica Fabio Anselmi ed il presidente per l’anno 2013/2014 Patrizia Arduini, che entra ufficialmente in carica. All’inizio della serata, seguendo il tradizionale protocollo per la cerimonia , Fabio Anselmi ha letto il discorso di fine mandato che ha riassunto per sommi capi il percorso dell’anno di presidenza, ringraziando tutto il Club per la collaborazione prestata e ricordando le numerose iniziative organizzate con successo Inoltre come ultimo atto della sua presidenza Fabio Anselmi, su parere del Consiglio Direttivo, ha conferito a Lorella Di Biagio il prestigioso riconoscimento della Paul Harris Fellow “per essersi particolarmente distinta nell’attività professionale e per un rinnovato stimolo a continuare a dare alla società ed al Club il servizio della sua operosità. “ Il testimone, rappresentato simbolicamente dal collare, che “gira” tra un presidente e l’altro dal lontano 1959, è quindi passato a Patrizia Arduini. Il nuovo presidente durante il suo discorso di insediamento ha presentato prima di tutto il messaggio del presidente internazionale per l’annata “Vivere il Rotary cambiare vite”, dice Patrizia Arduini: “sono molto grata di assumere la presidenza di questo prestigioso club e di essere portatrice di un messaggio così importante” e citando appunto il presidente internazionale, Ron D. Burton, esprime il significato dell’essere rotariani “essere rotariani significa guardare al mondo e il nostro ruolo in esso in un modo unico, essere rotariani significa impegnarsi a fare ciò che è giusto e non ciò che è facile”. Continua: “è una grande responsabilità portare avanti questo compito penso però che sarebbe riduttivo lavorare per lasciare la propria impronta fine a se stessa. Mi piacerebbe quindi creare un percorso per migliorare l’immagine della nostra organizzazione e portare sempre più consapevolezza della presenza del Rotary sul nostro territorio” a tal proposito ha chiesto l’aiuto di tutti i soci ed in particolare della sua squadra rappresentata da Fabio Anselmi, Manuela Colombi nella qualità di vice presidente, Lorella Di Biagio, Luciano Grasso, Aldo Sardi, Luciana Lazzerini, Nicola Ageno e Riccardo Galletti.

Soffermandosi poi sul messaggio fondamentale del Club “Service above self, servire al di sopra di ogni interesse personale” ha illustrato gli obiettivi principali prefissi per il prossimo anno sociale a partire dal principale progetto locale che promuove «Il Progetto Manovre Disostruzioni Pediatriche” Afferma la Presidente “Ogni anno in Italia 50 bambini perdono la vita per soffocamento da corpo estraneo, ad essere letale non è solo il corpo estraneo ingerito accidentalmente, ma anche il fatto che coloro che assistono i bambini (genitori, nonni, educatori) non sono formati a queste manovre Piccole azioni eseguite consapevolmente possono salvare la vita dei nostri bambini. Il nostro club vuole offrire, col supporto di medici ed esperti nel settore della sicurezza corsi di formazione rivolti ad, insegnanti ed educatori per diffondere la conoscenza delle manovre di primo soccorso pediatrico allo scopo di evitare situazioni irreversibili, su un tema sempre più caro alla comunità medica internazionale. “ Proseguirà anche il progetto “Scuole Elbane in digitale 2.0” che prevede la fornitura di LIM di ultima generazione agli istituti elbani al fine di adeguare le scuole di tecnologie avanzate utili ai docenti e ai ragazzi nel processo di insegnamento/apprendimento oltre all’organizzazione di convegnistica ed eventi mirati alla raccolta fondi per i progetti nazionali ed internazionali nei quali la Rotary Foundation e Il Rotary International sono impegnati come il Progetto “Polio Plus”, volto a debellare la polio nel mondo. A Patrizia Arduini tutto il Club ha espresso con un caloroso applauso i migliori auguri per la nuova presidenza.