LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Viale Tesei, insieme all’erba spuntano cartelli di protesta

Dopo il servizio di Tele Elba ancora nessun intervento sulla strada del porto; in compenso qualcuno ha esposto scritte ironiche vicino alla rotatoria

Viale Tesei, insieme all’erba spuntano cartelli di protesta

Viale Tesei, dopo tre giorni dalla segnalazione di Tele Elba, è praticamente rimasta nello stesso stato di prima,mentre si va incontro ad un altro fine settimana denso di arrivi e partenze nella zona portuale di Portoferraio. Esaurito nel giro di una mattinata il lavoro della ditta che cura il verde pubblico del Comune di Portoferraio, le strade di accesso e di uscita portuale restano nelle stesse condizioni. Erbacce infestanti nella rotonda della Coop e negli spartitraffico, pitosfori che impediscono l’uso dei marciapiedi con la gente costretta a camminare sulla carreggiata, rifiuti di plastica e cartacce rimasti sul posto dopo tentativi ormai datati di potatura del verde.
“Dobbiamo fermarci qui – avevano detto gli operai della ditta – il resto è competenza della Provincia”. Qualcuno ha sperato in un rapido secondo intervento, che evidentemente non è arrivato, altri buontemponi hanno pensato di fare ironia su quanto è accaduto.
Sono infatti apparsi, proprio intorno alla rotonda, due cartelli scritti al computer e apposti con due paletti nelle aiuole. “Benvenuto agli ospiti”, recita il primo, mentre il secondo individua quello che secondo gli anonimi estensori dei cartelli sarebbe il responsabile, con la scritta “Aiuola curata dalla Provincia di Livorno”.
Ironia ma anche amarezza, è quello che secondo noi emerge da questa singolare forma di protesta. Che, come già fatto in precedenza, giriamo garbatamente e senza commenti agli interessati.