Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Celebrazioni per Bocelli e Allevi. E c’è anche un po’ di Elba

Presenterà il convegno e la serata l'attrice isolana Gemma Messori, che leggerà anche brani di Galileo e altri autori illustri

Celebrazioni per Bocelli e Allevi. E c'è anche un po' di Elba

 

Presenterà il convegno e la serata l’attrice “Elbana” Gemma Messori, che leggerà anche brani di Galileo ed altri autori illustri.
Un po di elba con bocelli e allevi

Due grandi pisani, di ieri e di oggi, saranno onorati e celebrati a Lajatico il 5-6-7 luglio.
Saranno notti davvero magiche, ma anche giornate piene e di grande intensità, quelle che Lajatico dedicherà a Galileo Galilei e Andrea Bocelli, due straordinarie icone della scienza e della musica.
L’evento, promosso dall’Associazione lajatichina del Teatro del Silenzio, ideato ed organizzato da EAN esostenuto e patrocinato da alcune delle maggiori organizzazioni scientifiche e universitarie del nostro Paese (INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica; ASI, Agenzia Spaziale Italiana; SAIt, Società Astronomica Italiana; Scuola Galileiana di Studi Superiori dell’Università di Padova) è rivolto a tutti coloro che amano l’astronomia e la musica, un connubio tra scienza e arte che, in queste Terre, ha raggiunto, nel corso dei secoli, vette ineguagliate.
Basti ricordare che lo stesso Galileo Galilei, il più grande scienziato italiano di ogni tempo, fu anche un profondo cultore della musica, oltre che un raffinato liutista. Inoltre, il padre, Vincenzo, contribuì in maniera significativa alla rivoluzione musicale che porterà alla nascita della musica moderna.
Lo Star Party si terrà nella splendida cornice del Teatro del Silenzio nel corso della notte del 5 luglio. Sarà un raduno, aperto al pubblico, di appassionati di astronomia che avrà lo scopo di condurre delle osservazioni collettive a caccia di oggetti affascinanti, quali pianeti, comete, stelle e galassie. Decine ditelescopi saranno puntati verso il cielo, per mostrare ad adulti e bambini le bellezze del Creato. L’osservazione sarà preceduta da una conferenza del professor Giovanni F. Bignami, presidente dell’INAF e notissimo autore di libri e grande divulgatore.
Il giorno successivo, 6 luglio, nel Teatro Comunale di Lajatico, a partire dal mattino, si terrà il convegno, aperto a tutti, organizzato dalla Società Astronomica Italiana, dal titolo: “L’Armonia delle sfere celesti: l’intreccio tra astronomia e musica nel corso dei secoli”, al quale parteciperanno astronomi emusicologi, e artisti come Giovanni Allevi, notissimo ed apprezzato concertista e compositore, eTerrell Stone, liutista statunitense specialista delle musiche dei tre Galilei (Vincenzo, Galileo stesso, Michelangelo). Avranno modo di esibirsi anche i giovani studenti della Scuola Galileiana dell’Universitàdi Padova, e una danzatrice classica, su un repertorio di musiche che le sonde Voyagers stanno portando fuori dal sistema solare verso altri mondi.
La serata del 6 luglio, in piazza Vittorio Veneto, a partire dalle 21:30 , avrà momenti di grande intensità. Si parlerà di scienza, musica ed astronomia con la partecipazione di scienziati ed esperti dinumerose discipline.
Il culmine della serata sarà la consegna della targa ad Andrea Bocelli, a ricordo della dedica del nomedi un asteroide che porterà, ad imperitura memoria, il suo Nome.
Si tratta di un lontano corpo celeste che orbita intorno al Sole che, quella sera, si troverà a circa 237 milioni di chilometri della Terra.
Il professore Cesare Barbieri, dell’Università di Padova, in collegamento internet con l’Osservatorio astronomico di Asiago (il più grande d’Italia), mostrerà e commenterà sul grande schermo le immagini in diretta dell’asteroide, ottenute con uno dei grandi telescopi di quell’Osservatorio.
Grande attesa per le esibizioni di Andrea Bocelli, che canterà un brano (forse inedito…, questo potrebbe essere un grande regalo per il suo pubblico!) e di Giovanni Allevi al pianoforte.
Presenterà il convegno e la serata l’attrice Elbana Gemma Messori, che leggerà anche brani di Galileo ed altri autori illustri.
La manifestazione si concluderà domenica 7 luglio, con diversi momenti di rilievo: un convegno diastronomia osservativa nel Teatro Comunale, la consegna dei premi per il concorso per le scuole primarie: “Racconta il tuo astro”, promosso dalla rivista: ‘ “Bambino” sarai tu!’e, al campo sportivo diLajatico, il lancio di missili “ad acqua”, realizzati da Enzo Rossi, da parte dei ragazzi delle scuole della Valdera.
Per tutta la durata della manifestazione sarà possibile osservare il Sole durante il giorno, con telescopi disposti nel centro di Lajatico, seguire gli spettacoli affascinanti del Planetario e, per la delizia dei bambini, quelli dell’Astroclown, uno spettacolo didattico, istruttivo e divertente dove scienza ed arte si fondono.
Saranno aperte le mostre dell’INAF (l’universo dell’innovazione) e quella di fotografia astronomica, diMarco Meniero e Andreina Ricco.