LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Cambiare per combattere la crisi: la via del “low cost di qualità”

L’hotel Villa Nettuno si rinnova e diventa un Bed and breakfast

Cambiare per combattere la crisi: la via del "low cost di qualità"

MARINA DI CAMPO. Trasformarsi per combattere la crisi, un giovane albergatore elbano sfida il periodo nero dell’economia rinnovando l’offerta turistica e rimettendosi in gioco. Anche le vacanze al mare in una delle perle dell’Italia, l’isola d’Elba appunto, sono diventate per molte famiglie proibitive: quindi l’idea di Emanuele Gianotti, proprietario insieme alla sua famiglia dello storico hotel Villa Nettuno a Marina di Campo centro nevralgico della movida isolana, è stata quella di abbattere i prezzi proponendo pacchetti a costi ridotti che possano essere allettanti per chi volesse fare un po’ di giorni di mare e staccare la spina da pensieri e preoccupazioni. L’hotel si trova a pochi metri dalla spiaggia immerso in una pineta, adatto quindi sia ai giovani che alle famiglie con bambini piccoli. “Abbiamo pensato di trasformare l’albergo in un bed and breakfast questo per abbattere i costi e poter così proporre offerte vantaggiose – spiega l’imprenditore – Ripensare alla conduzione dell’hotel è stata una scelta fatta nell’ottica di sfidare la crisi in atto”. La giovane età dell’albergatore lo ha portato a girare il mondo e capire che ad oggi la filosofia vincente è quella del low cost ma pur sempre di qualità. “Lo spazio che abbiamo è ottimo sia per chi vuole divertirsi che per chi invece ha la necessità di riposarsi e rilassarsi – spiega ancora Gianotti – In più abbiamo attivato tutta una serie di convenzioni con traghetti, ristoranti e stabilimenti balneari, proprio per dare un’offerta completa a chi sceglie il nostro hotel”. Per fare solo un esempio una notte nel periodo che va dal 7 luglio al 3 agosto costa 55 euro per la camera singola, in doppia 50 euro mentre in tripla o quadrupla il prezzo scende a 42 euro.