Quantcast
All'Elba gli stati generali dell'Ancim dedicati ai nuovi fondi comunitari - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

All’Elba gli stati generali dell’Ancim dedicati ai nuovi fondi comunitari

Venerdì alla De Laugier un importante appuntamento dell'Associazione dei Comuni delle isole minori, promosso con i sindaci di Portoferraio e Marciana Marina e la Camera di Commercio e organizzato da Confcommercio. Il contributo Banca dell'Elba

All'Elba gli stati generali dell'Ancim dedicati ai nuovi fondi comunitari

L’Elba e Portoferraio ospitano un importante appuntamento dell’Ancim, l’associazione dei Comuni delle isole minori. Venerdì prossimo, al centro culturale De Laugier, si parlerà del ruolo di nuovi fondi comunitari per la vita delle piccole isole. Un’iniziativa fortemente caldeggiata dai rappresentanti delle imprese locali, che è stata promossa dai Comuni di Portoferraio e Marciana Marina, dalla Camera di Commercio di Livorno e dalla stessa Ancim.

La Confcommercio curerà gli aspetti organizzativi e offrirà un contributo, con la partecipazione delle altre associazioni di categoria. Un contributo è stato offerto anche dalla Banca di Credito cooperativo dell’Elba. Il progetto – spiega l’organizzazione – è scaturito dal desiderio di poter far partire dal basso le linee di indirizzo sulla destinazione dei prossimi finanziamenti dell’Unione europea, destinati ai territori delle Isole Minori attraverso il Dupim.

Al convegno parteciperanno tutte le isole minori del Mediterraneo, rappresentate dal vice-presidente cipriota e dal direttore generale del Gect Euromed, l’organismo di riferimento. Saranno presenti molti sindaci di isole italiane ed esponenti dei vari livelli istituzionali. Questo appuntamento elbano è il primo di un progetto che prevede tre tappe nel corso del corrente anno: dopo la prima, qui all’Elba, la seconda sarà nella prossima estate in un’isola greca o a Cipro, e infine nel mese di dicembre si terrà l’incontro conclusivo in un’isola minore siciliana, per tirare il bilancio del lavoro svolto e comunicare quanto verrà presentato dal mondo istituzionale ed economico delle isole mediterranee all’Unione europea.