Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Partono i saldi. E gli elbani quanti acquisti faranno?

Via anche in Toscana agli sconti, ma la crisi sembra frenare la consueta corsa allo shopping postnatalizio. Ecco cosa dice la gente nel servizio di TeleElba

Partono i saldi. E gli elbani quanti acquisti faranno?

Conto alla rovescia per l’inizio della stagione dei saldi. Oggi nei negozi della Toscana e, quindi, anche della nostra isola, partirà la campagna vendite a colpi di sconti. Per molti è la vera occasione dell’anno, quella in cui ci si lancia all’acquisto del capo firmato, ma troppo costoso per essere comperato a prezzo pieno, per tutti il momento per cercare qualche buon affare, soprattutto adesso, in tempo di crisi. Ma proprio la crisi sembra frenare anche questa nuova occasione di acquisti, pur a buon mercato, di inizio anno. Sono in tanti coloro che nonostante l’apertura a breve della stagione degli sconti non metteranno mano al portafoglio, costretti a inevitabili rinunce. “Sono disoccupato – ci dice un passante – per me sconti o non sconti non comprerò nulla in questo periodo”. “Ho le tasche vuote, a destra e a sinistra – esclama un signore seduto in panchina – i saldi non mi interessano”. “Sicuramente farò acquisti nei prossimi giorni – ci dice sorridendo una signora – d’altra parte solo in tempo di saldi si può comprare qualcosa, al giorno d’oggi”. E questa sembra un po’ l’opinione generale. I più giovani un po’ più ottimisti e attratti dal mondo della moda attendono con ansia il momento dei saldi per togliersi qualche soddisfazione e andare alla ricerca del capo tanto desiderato, i meno giovani e parsimoniosi sembrano più preoccupati e pur sperando in qualche buon affare tendono al risparmio di fatto disincentivando le vendite. “Sono perplesso su come andranno le cose nei prossimi mesi” sottolinea un altro intervistato. “La gente è in difficoltà non basteranno i saldi a risollevare il mercato delle vendite tanto all’elba quanto altrove”