Quantcast
Carabinieri, un mese e mezzo dopo riaperta la caserma - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Carabinieri, un mese e mezzo dopo riaperta la caserma

L'Arma non ha mai abbandonato Campo, prima con i soccorsi poi con i presìdi anti-sciacallaggio. Ieri è tornata a riaprire la sua sede dopo i lavori per ripristinarne la completa funzionalità. L'incontro fra sindaco e comandante

Carabinieri, un mese e mezzo dopo riaperta la caserma

A un mese e mezzo dal disastro che ha colpito Campo nell’Elba, la caserma dei carabinieri è stata riaperta e ha ripreso le normali funzionalità di ricezione del pubblico nei suoi uffici. I carabinieri, come è noto, non hanno mai interrotto il loro servizio d’istituto neanche durante l’emergenza dell’inondazione del 7 novembre, nel corso della quale, dopo aver eseguito numerosi soccorsi, interventi e servizi di anti-sciacallaggio, hanno subito garantito con una Stazione mobile la ricezione degli utenti sul territorio.

Nel frattempo, però, andava ripristinata la caserma di via Pietri, messa a durissima prova dall’alluvione. Al termine della parte più importante dei lavori, la popolazione campese ha di nuovo la possibilità di essere ricevuta nella consueta sede dell’Arma. Ieri, negli uffici appena riallestiti della caserma, il luogotenente Nicola Bellini e i suoi uomini hanno ricevuto la visita del Comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Saverio Nuzzi che a suggello del riallestimento dei locali della “benemerita” ha portato un augurio per il Natale senza dubbio più difficile della comunità campese, attraverso un significativo saluto al sindaco Vanno Segnini. L’incontro ha voluto sottolineare un importante ulteriore passo verso la ripresa di un territorio provato ma di certo non sconfitto e il legame tra questo e i carabinieri che da sempre lo presidiano.