Quantcast
Il Pd sceglie la paralisi istituzionale, s'allungano le distanze con noi - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il Pd sceglie la paralisi istituzionale, s’allungano le distanze con noi

di Roberto Marini (presidente provinciale Udc)

Il Pd sceglie la paralisi istituzionale, s'allungano le distanze con noi

Valerio Fabiani mi dice di stare tranquillo ed io sono tranquillissimo, specie dopo la risposta sulla copertura che il Pd della Val di Cornia dà all’azione di paralisi istituzionale dei “suoi” a Rio Marina. Sì, dei suoi, perché sarà pure una lista civica con tutta l’autonomia che ne consegue, ma ricordo bene di aver visto alti esponenti del Pd provinciale sul palco in uno sfervorato sostegno alla candidata a chiusura della campagna elettorale. Siamo molto tranquilli perché dalla nostra parte c’è una popolazione che, ormai da molto tempo, ha capito bene di che panni si veste la sinistra riese, e infatti non la vota.

Caro Fabiani, vista anche la tua risposta, quale confronto si può avere con questo Pd pilatesco che mette la testa sotto la sabbia e non coglie neppure il senso della nuova fase politica che il Paese sta vivendo? Per chiarezza, quello che abbiamo chiesto non è certo un consociativismo ma, più semplicemente, un comportamento consono al momento che attraversiamo. E’ chiedere troppo? Evidentemente sì. Noi ne prendiamo atto anche oltre Rio Marina. Certo è che le nostre distanze si allungano.