Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Tanta gente alla sagra del cinghiale a Rio Marina

L'Associazione operatori economici ringrazia il Comune, la Pro loco e tutti coloro che hanno dato una mano. Il 18 dicembre la lotteria con Pro loco di Rio Elba e "Sole e luna di Porto Azzurro". La presidente Marinella Cecchini: "Spero che sia il solo il primo di tanti eventi da organizzare insieme"

Tanta gente alla sagra del cinghiale a Rio Marina

L’associazione Operatori economici ringrazia tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita della sagra del cinghiale di Rio Marina: “Il primo ringraziamento va all’Amministrazione comunale e alla Pro Loco. Quando, oltre due mesi fa abbiamo cominciato a lavorare a questo progetto non pensavamo che l’evento potesse avere un così forte richiamo di partecipanti. Tutto il paese si è mobilitato per far si che gli ospiti potessero trascorrere una bella giornata di festa, ma quello che più mi preme sottolineare è che per la prima volta e a scopo benefico delle associazioni sono scese in campo tutte con lo stesso scopo, aiutare gli amici di Marina di Campo, colpiti dall’alluvione”.

L’associazione Sole e Luna di Porto Azzurro, la Pro Loco di Rio nell’Elba e l’associazione operatori economici di Rio Marina in concomitanza con la gara dei baroccini, ha organizzato una lotteria, l’estrazione ci sarà il 18 dicembre a Rio nell’Elba in occasione dell’ultima tappa della gara dei baroccini. “Spero che quella collaborazione – dice la presidente dell’associazione Marinella Cecchini – possa essere la prima di altri eventi da organizzare in sinergia. Mi preme ringraziare anche il circolo dei cacciatori di Rio Marina, che oltre a fornirci la materia prima ci ha dato una mano per l’allestimento della festa. Sono intervenuti anche gli Arcieri del mare, che hanno allestito in un vicolo molto suggestivo del paese un punto informativo e hanno fatto dimostrazioni di tiro con l’arco. Un grazie particolare va a tutti i ristoratori di Rio Marina che hanno cucinato in modo superlativo il cinghiale, alle aziende vinicole e ai sommelier”. “La lista è lunghissima – conclude Cecchini – e quindi per non sbagliare ringrazio chiunque in forma privata o associazione ha contribuito e reso possibile il successo della manifestazione”