Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“E’ tornato Pietro Gori”, a Empoli omaggio all’anarchico gentile

Sergio Rossi presenta il suo libro al Cenacolo degli Agostiniani. Poi Daniela Soria interpreta con Pietro Zanelli lo spettacolo tratto dal volume

"E' tornato Pietro Gori", a Empoli omaggio all'anarchico gentile

Nel centenario della scomparsa di Pietro Gori, il Comitato empolese che ha preso il nome del famoso avvocato anarchico ha programmato una serie di manifestazioni che culmineranno nel pomeriggio goriano fissato per  domani (domenica) a Empoli, durante il quale si renderà omaggio all’anarchico “pericoloso e gentile” a partire dalle ore 14 con una serie di esibizioni musicali e teatrali, testimonianze diverse, la inaugurazione di una lapide in Largo della Resistenza, che terminerà con la esibizione di Andrea Satta e il gruppo Tetes De Bois.

A rimarcare lo stretto legame tra l’Elba e Pietro Gori due isolani saranno direttamente impegnati nella manifestazione. Alle ore 17 al Cenacolo degli Agostianiani il giornalista-scrittore portoferraiese Sergio Rossi presenta il volume “E’ tornato Pietro Gori” edito nel 2008 e scritto insieme alla consorte Patrizia Piscitello, recentemente scomparsa.

Subito dopo alle 17.30 sarà la volta della cantante etnomusicologa santilariese Daniela Soria che con Pietro Zanelli interpreterà lo spettacolo, liberamente tratto da Paolo Becherini dal lavoro di Rossi e Piscitello di cui ha anche assunto il titolo: “E’ tornato Pietro Gori”.

Ma anche un “terzo elbano” sarà della partita nella manifestazione empolese di domenica tra gli organizzatori della quale è infatti attivissimo Leonardo Mosti di origini ferajesi.