Quantcast
"Venga a ritirare le analisi". Mia madre però è morta da 13 mesi - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Venga a ritirare le analisi”. Mia madre però è morta da 13 mesi

La lettera del figlio di una paziente: "Ho telefonato al Cup e ho spiegato che c'era l'esenzione per patologia, e comunque sarebbe inutile ora avere quei referti. Mi hanno risposto che sono le disposizioni"

"Venga a ritirare le analisi". Mia madre però è morta da 13 mesi

Mi chiedo e vi chiedo: a quali disagi sarebbe stata sottoposta una persona anziana dell’Isola per adempiere a tale inutile richiesta dell’Asl? Premetto che mia mamma è morta da 13 mesi, dopo una lunga malattia da non deambulante, infartuata e dializzata. Negli ultimi anni, a giorni alterni, era sottoposta a dialisi, e veniva ricoverata d’urgenza per crisi cardiaca ogni 15-20 giorni. Sia nel reparto nefrologia, sia in quello di medicina abbiamo sempre trovata la massima professionalità, comprensione e disponibilità del personale medico e paramedico. L’altro giorno il postino mi ha consegnato una lettera indirizzata a mia madre e firmata dal direttore dell’Ufficio tecnico-amministrativa dell’azienda Usl 6. Nella medesima veniva invitata, entro il giorno 11 dicembre 2011 “a ritirare presso il Cup dell’ospedale di Portoferraio i suoi referti giacenti”, avvertendo che se entro la data stabilita, non “ricevessimo alcun riscontro alla nostra comunicazione, la pratica, come previsto dalla normativa, sarà inviata all’ufficio legale aziendale”. Ho telefonato al Cup e ho spiegato a un’impiegata la situazione, precisando che mia mamma era esente dal pagamento del ticket “per patologia”. Ho evidenziato come fosse inutile ritirare quelle analisi che erano state richieste, qualche giorno prima del decesso, dal reparto di nefrologia, anche perché avrei dovuto prendere un giorno di ferie per recarmi a Portoferraio. L’impiegata, in modo gentile ma fermo e senza colpa alcuna, ha ribadito che quelle erano disposizioni superiori!».

Lorenzo Marchetti