Quantcast
Ospedale, territorio e soccorso: l'intesa fra sindaci e Regione - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ospedale, territorio e soccorso: l’intesa fra sindaci e Regione

Il documento, diffuso dal comitato Elba sanità, che ratifica l'accordo di Firenze fra l'assessore Scaramuccia e la Conferenza zonale

Ospedale, territorio e soccorso: l'intesa fra sindaci e Regione

Il comitato Elba sanità invia il documento che mette nero su bianco gli accordi raggiunti dai sindaci dell’Elba nell’incontro avvenuto il 28 ottobre, presso la Regione Toscana, con il capo di gabinetto del presidente Rossi, Ledo Gori, con l’assessore al Diritto alla Salute, Daniela Scaramuccia, il direttore generale della Asl 6, Monica Calamai e il vicepresidente del Consiglio regionale Giuliano Fedeli. “I sindaci – ricorda il comitato – hanno manifestato soddisfazione per gli accordi raggiunti, elencati in sintesi nel documento allegato. Ci auguriamo che quanto prima giunga notizia  che gli  impegni siglati  in regione, siano  stati realizzati concretamente nella realtà ospedaliera e territoriale”.

Sintesi delle richieste:
Territorio
-Attivazione a Pomonte e Rio Elba dell’attività prelievo
-Interventi strutturali sul CSS
-Lavori di adeguamento Rio Marina
-Ampliamento  edificio Marina di Campo
-Acquisizione ed adeguamento Marciana Marina
-Trasferimento sede Capoliveri
-Realizzazione Casa della Salute a Portoferraio
-Accordi con farmacie ed Enti terzi per attività amministrative
-ADI 7/7
-Ospedale di comunità
-Hospice  (due posti)
-Territorializzazione della risposta alla Salute Mentale
-Riorganizzazione dei servizi per gli anziani
-RSA a 40 posti
-Centro semiresidenziale. Superamento del Blu Argento
Ospedale
-Medicina generale. Struttura complessa numero medici 7+1
-Ortopedia.  Operatività  sulle 24 ore tra servizio attivo e reperibilità
-Anestesia. Servizio di guardia attiva sulle 24 ore. Medici 6
-Radiologia. Ripristino  5 operatori
-Gestione emergenze. Territoriale superamento del rendez-vous (una Pet a oriente e una a occidente per 365 giorni). Miglioramento della risposta cardiologica. Pronto Soccorso interventi strutturali e incremento organici medici.
-Punto Nascita. Aumento della qualità e sicurezza senza imporre il sistematico trasferimento di tutte le puerpere.
Prestazioni ambulatoriali
-Incremento della tipologia delle prestazioni erogate sull’isola- il principio deve essere quello della mobilità degli operatori e non dei pazienti.
Prestazioni fuori dell’isola
Agende dedicate, attivazione di navette di collegamento dal porto per…
Organizzazioni aziendali per offrire ospitalità alle famiglie impegnate in assistenza di pazienti ricoverati in strutture del continente.
Tempi di attesa: riduzione sui valori aziendali di quanto offerto sull’isola. In presenza  di prestazioni assicurate da professionisti provenienti da strutture di ospedali fuori Elba, mantenimento di tempi corrispondenti a quelli assicurati nelle rispettive sedi di provenienza (es.oculistica/cataratta, urologia, otorino, ecc.)
-Riabilitazione
-Attivazione 4 posti cod.56 e 4 posti ex art.26
-Ripristino dell’attività di logopedia sul territorio
-Ripristino del Pap-test sul territorio

CONCLUSIONI
-Ripristino dello stato di efficienza perduto negli ultimi tre anni.
Partecipazione preventiva e coinvolgimento sulle iniziative che l’azienda vuole attivare. Superamento dell’informazione attraverso i giornali.  Calendarizzazione di incontri mensili (es. il primo martedì del mese) per informative dell’azienda sullo stato di sanità, iniziative proposte (strategie), acquisizione di report mensili che diano sintetiche informazioni sull’attività svolta, sullo stato delle liste di attesa, ecc… budget zonale e comparazioni con altre zone.