Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Arrestato l’armatore Del Giudice, era Ad di Toscana di navigazione

L'ex sindaco della Maddalena (che ha partecipato come amministratore delegato all'avventura della società che ha tentato di rilevare Toremar) è accusato per un giro di false fatture

Arrestato l'armatore Del Giudice, era Ad di Toscana di navigazione

Un giro di fatture false per circa 3 milioni di euro è stato scoperto in Gallura dagli uomini della Guardia di Finanza, che ha arrestato tre imprenditori di La Maddalena, tra cui l’armatore della Delcomar, Franco Del Giudice, ex sindaco dell’isola sarda. Del Giudice è stato fra gli imprenditori che hanno partecipato all’operazione di Toscana di Navigazione, la compagnia che ha tentato di acquistare Toremar partecipando al bando regionale. L’armatore sardo ha partecipato all’avventura di Toscana di Navigazione da amministratore delegato, e tale risulta dalle cronache degli ultimi mesi.

Con lui ai domiciliari sono finiti Angelo Serra e Salvatore D’Apice. I tre dal 2004 al 2010 avrebbero creato associazioni sportive e Onlus utilizzandole per emettere false fatture di sponsorizzazioni che consentivano di creare costi fittizi abbattendo così il reddito e le imposte da versare. Tra le Onlus si annovera anche il singolare ”Sci club Saint Tropez” con sede sul mare, a La Maddalena.

Secondo l’Unione sarda, l’indagine svolta dai finanzieri del Gruppo di Olbia e della Tenenza di Palau, ha visto il coinvolgimento di 18 soggetti economici, tra persone, società sportive dilettantistiche e onlus, con sede alla Maddalena, nelle province del nord della Sardegna ed anche nel resto dell’Isola. I reati accertati sono quelli di associazione a delinquere finalizzata all’emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e
presentazione di dichiarazioni fraudolente ai fini fiscali.