Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Indispettita dalla sentenza, Legambiente sbaglia sulle Paffe”

L'ex sindaco Bosi commenta le reazioni degli ambientalisti dopo il proscioglimento dei nove consiglieri comunali di Rio Marina

"Indispettita dalla sentenza, Legambiente sbaglia sulle Paffe"

“Leggo un commento di Legambiente, sul proscioglimento del Consiglio Comunale di Rio Marina sulla vicenda delle Paffe, che ritengo inaccettabile e, per certi versi, sconcertante”. Così  Francesco Bosi commenta la sentenza di non luogo a procedere del Gup. “Capisco – continua Bosi –  lo stato d’animo indispettito di questa organizzazione che, con questa decisione, subisce un evidente smacco. Legambiente farebbe bene, prima di commentare, ad aspettare le motivazioni della decisione del Gup. Ribadisco l’assoluta regolarità di tutto il procedimento che ha portato all’approvazione del piano di recupero delle “Paffe” – spiega l’ex sindaco di Rio Marina –  peraltro suffragato da tutti i pareri favorevoli espressi dagli Enti competenti nella Conferenza di Servizi: Regione, Provincia, Soprintendenza, Genio Civile”.

“Legambiente, autore dell’esposto alla Procura e costituitasi parte civile, dichiara di averci fatto un piacere facendo finta di non sapere che quel piano di recupero non è mai stato annullato, ma semplicemente sospeso, per essere integrato nel Regolamento urbanistico approvato poco tempo dopo. Dunque resta il fatto dell’inconsistenza di questi attacchi – conclude Francesco Bosi – palesemente strumentali, che si contrappongono all’operato corretto dell’Amministrazione comunale”.