Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Scontro frontale in gara, grave motociclista elbano

Ricoverato a Perugia Stefano Danesi, a pochi chilometri dalla conquista del titolo italiano investito da un motociclista che aveva sbagliato strada

Scontro frontale in gara, grave motociclista elbano

Un drammatico scontro con un’altra moto, a cinque chilometri dal titolo di Campione Italiano di Motorally. Una beffa del destino, quella che è toccata a Stefano Danesi, 45enne Vigile del Fuoco portoferraiese, conosciutissimo nell’ambito motociclistico con il soprannome di “Stecca” (nel video le immagini delle sue gare).


Stefano, insieme ai suoi compagni di squadra del Team Slauto Youritaly, domenica scorsa era impegnato a Umbertide, in Umbria, nel Motorally Raid Tt Alta Valle del Tevere, valevole come ottava e conclusiva prova del campionato Motorally Raid Tt Italiano. Ai box si preparavano già i festeggiamenti, visto che al motociclista elbano sarebbe bastato arrivare al traguardo, in qualsiasi posizione, per vincere il titolo tricolore. A cinque chilometri dalla fine dalla gara, il dramma: davanti a Stefano Danesi, sul percorso, c’era un altro giovane motociclista, anch’egli in procinto di vincere il titolo italiano per la categoria 50 cc.. Il ragazzo avrebbe improvvisamente invertito la marcia, temendo di aver sbagliato strada, e si è scontrato con il centauro elbano in una curva coperta. L’impatto è stato fortissimo, e Stefano Danesi ha avuto la peggio: per lui un forte trauma facciale e toracico, con diverse fratture. Immediato il ricovero nel reparto di Rianimazione dell’ospedale ‘Santa Maria della Misericordia’ di Perugia, dove comunque i medici hanno definito le sue condizioni ‘molto serie’, senza comunque ritenerlo in pericolo di vita. Stefano Danesi dovrà ora affrontare una lunga serie di interventi di ricostruzione delle fratture facciali, per i quali sarà presto trasferito in elicottero presso l’ospedale di Cisanello, a Pisa. Allo sfortunato pilota elbano e alla sua famiglia i nostri migliori auguri di pronta guarigione.