Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il comizietto elettorale di Barbetti sconfessato dal collega Ciumei

di Lorenzo Marchetti

Il comizietto elettorale di Barbetti sconfessato dal collega Ciumei

«Una cosa è certa: coloro che pensavano di portare la commissione regionale all’Elba per dividere gli elbani e gridare “Regione matrigna” e “Pd asservito ai fiorentini”, ci sono rimasti davvero male. La società elbana, in tutte le sue articolazioni politiche, istituzionali, economiche e sociali si è presentata compatta, l’unica voce fuori dal coro quella di Ruggero Barbetti. Durante l’incontro nella sala della provincia, infatti, mentre tutti gli altri sindaci e i consiglieri regionali, di destra e di sinistra, cercavano quello che unisce, e cioè portare a soluzione i problemi della sanità elbana, il Barbetti si è prodigato in un comizietto da campagna elettorali, tant’è che è stato prontamente sconfessato dal suo collega e compagno di partito (PdL) Andrea Ciumei. Ma a parte questo episodio davvero scadente, gli impegni presi sono importanti: ritorno alla normalità delle prestazioni ospedaliere, e formulazione di una proposta organica da parte delle istituzioni locali. Comunque, non abbassiamo la guardia e rimaniamo solidali per la difesa dei servizi che oggi sono a rischio riduzione o scomparsa: scuola, salute, trasporti, uffici periferici dello stato».