Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Mobilitazione per l’ospedale anche dagli altri Comuni

Porto Azzurro e Marciana Marina chiudono gli uffici comunali e mettono a disposizione mezzi per Portoferraio. Solidali anche gli Elbani nel Mondo

Mobilitazione per l'ospedale anche dagli altri Comuni

Segnali di mobilitazione generale in occasione della manifestazione di venerdì 7 ottobre sulla sanità arrivano un po’ da tutta l’Elba. In particolare,  il Comune di Marciana Marina fa sapere che gli uffici comunali resteranno chiusi (fatta eccezione per i servizi essenziali)  e che, dalle 8 del mattino in località Scali Mazzini (ai giardinetti)  ci saranno auto e pullmini a disposizione di tutti coloro che vorranno raggiungere Portoferraio per partecipare alla manifestazione. Lo stesso Comune di Porto Azzurro aderirà alla mobilitazione pubblica in difesa dell’ospedale elbano:  nella giornata in oggetto fa sapere che – a causa della partecipazione dei propri dipendenti, presenti con uno striscione –  potrebbero esserci dei disservizi e che saranno garantiti solo i servizi essenziali quali anagrafe, stato civile e polizia municipale.

Una nota di solidarietà, infione,  arriva addirittura dall’Australia, a firma di Gualberto Gennai, presidente dell’Associazione Elbani nel Mondo: “per il Nostro Ospedale ci eravamo già fatti sentire – dice oggi Gennai – comunque noi elbani residenti all’Estero aderiamo alla protesta di venerdì 7 ottobre contro la, lasciatecelo dire, dittatura della Regione Toscana”.