Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Dopo 4 mesi di stop forzato, l’Oglasa è tornata in servizio

Il 26 maggio aveva subito un’avaria al motore, il fermo preventivato dalla Regione doveva durare due mesi, ma i tempi si sono raddoppiati. Costo 700mila euro

Dopo 4 mesi di stop forzato, l'Oglasa è tornata in servizio

La nave Oglasa è tornata da ieri in servizio. Il traghetto Toremar ha fatto la sua prima corsa questo pomeriggio alle 13.30 dopo uno stop di circa 4 mesi. L’Oglasa il 26 maggio scorso aveva subito un’avaria al motore, il fermo preventivato ed annunciato dalla regione toscana doveva durare due mesi, ma i tempi si sono raddoppiati. Il costo stimato dalla Regione all’indomani del guasto era stato era di 750mila euro. “Un evento contingente e non prevedibile” come lo stesso assessore regionale ai trasporti Ceccobao aveva dichiarato alla stampa, che di fatto aveva creato non pochi problemi alla navigazione e ai collegamenti marittimi dell’Elba con Piombino. Da oggi (6 ottobre) la nave torna in funzione ripristinando le corse mancate durante questo periodo.