Quantcast
Un exploit di Porto Azzurro: "Differenziata, ecco come si fa" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Un exploit di Porto Azzurro: “Differenziata, ecco come si fa”

Più 10% in un anno, un boom che il sindaco Papi commenta così: "Significa che abbiamo imboccato la strada giusta per raggiungere l’obiettivo di un servizio efficiente”. Campagne informative, isole ecologiche, controllo del territorio da parte del Comune: “E sicuramente il merito va ai cittadini"

Un exploit di Porto Azzurro: "Differenziata, ecco come si fa"

Porto Azzurro nell’ultimo anno è stato il Comune più virtuoso quanto a raccolta differenziata. Abbiamo chiesto al sindaco Papi di svelarci il segreto di un così buon risultato nel giro di un anno. Porto Azzurro è l’unico Comune elbano a gestire direttamente la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, dunque non servendosi di Esa, Elbana servizi ambientali.

“Mi riempie di grande piacere questo dato – ci ha detto il sindaco, Maurizio Papi -. Significa che abbiamo imboccato la strada giusta per raggiungere l’obiettivo di un servizio efficiente”. “Sicuramente – ci dice ancora Papi – il merito va anche ai cittadini, che evidentemente hanno recepito bene l’importanza del problema. Abbiamo fatto diverse campagne informative per cercare di trasmettere questo messaggio. Poi, il nostro territorio comunale è fornito di 7 isole ecologiche a scomparsa, posizionati nei punti strategici del paese, oltre ai diversi normali cassonetti. Abbiamo predisposto da poco dei carrabili dietro il magazzino comunale per la raccolta degli ingombranti,  un torrino per la differenziata, la raccolta di potature, carta ecc. Qui avviene anche una prima selezione dei prodotti elettrici. A questo aggiungiamo il servizio – completamente gratuito – di raccolta a domicilio, e un controllo capillare del territorio tutte le mattine dei dipendenti comunali, ai quali va davvero il mio ringraziamento, insieme all’ufficio tecnico perché stanno lavorando molto bene”. “Del resto – conclude Papi – se non fai così ti ritrovi gli ingombranti in giro per il paese”.