Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’Elba ’97 torna da Firenze con tre punti pesantissimi

Senza Cottone e Turoni, Sarandria soffre di un problema alla coscia, ma gioca ed è uno dei protagonisti della vittoria elbana

L'Elba '97 torna da Firenze con tre punti pesantissimi

Torna dal palasport di Firenze con tre pesantissimi punti in carniere la squadra elbana di calcio a 5. Capitan Turoni e compagni sono riusciti ad espugnare uno dei campi più insidiosi della categoria e lo hanno fatto giocando una gara attenta e tatticamente perfetta per buona parte della gara. Priva di Zamboni e Cottone, la compagine di Pugi si è presentata a Firenze con il duo Manis-Zecchini in attacco e con Bianchi e Demi, schierato a sorpresa al posto di capitan Turoni, in difesa. Tra i pali un claudicante Sarandria, a causa di un problema alla coscia, con Criscuolo in preallarme pronto a schierarsi tra i pali. Invece Sarandria ce la farà e sarà uno dei protagonisti della vittoria elbana. Nei primi cinque minuti di gara assoluto dominio del Firenze calcio a  5 che ha almeno tre occasioni da rete sventate da un attento Sarandria. Lentamente la squadra di Pugi prende confidenza con l’immenso parquet fiorentino e una volta prese le distanze si rende pericolosa con due bellissime azioni di Turoni e Zecchini. Ma è sempre il firenze a comandare il gioco anche se è costretto dalla retroguardia elbana a conclusioni velleitarie dalla distanza. Al 22° è la traversa a negare a rete ai fiorentini. Si va al riposo sullo 0 a 0. Ripresa più pimpante. Il Firenze riparte a capo basso e su conclusione di Saccardi, Sarandria è bravo a deviare sul palo esterno. Al 40° grande occasione da rete per gli elbani. Su una ripartenza Turoni, Manis e Zecchini trovano scoperta la retroguardia di casa, ma al momento di mettere Manis davanti al portiere Turoni sbaglia il passaggio. Al 44° grande occasione per i locali, ma Bianchi, appostato sulla linea di porta salva in calcio d’angolo con Sarandria battuto. Al 46° è invece l’Elba ’97 ad avere la palla buona, grande ripartenza e Criscuolo serve Sensi che a tu per tu con il portiere locale calcia a botta sigura. La palla colpisce lo spigolo interno del palo e attraversa tutta l’area ma non entra. Al 52° l’espulsione di Saccardi, reo di aver colpito con un calcio a gioco fermo Zecchini, sotto gli occhi di uno dei due arbitri permette all’Elba ’97 di giocare due minuti in superiorità numerica. Arrivano due occasioni importanti ma Lastrucci non si fa sorprendere. Mancano due minuti alla fine quando un giocatore avversario commette il sesto fallo. Turoni si incarica del tiro libero e insacca alla destra del portiere. Passano due minuti e la gara finisce.

“E’ stato un risultato importante per noi – commenta Pugi – perché arrivato su un terreno di gioco difficilissimo e contro una squadra ben messa in campo da mister Brandi che probabilmente avrebbe meritato di più per il gioco espresso.. Noi, dal canto nostro, abbiamo eseguito alla perfezione quanto provato in settimana. Squadra corta, chiusa negli ultimi dieci metri in fase difensiva e pronta a ripartire, due esterni molto alti e scarichi veloci in fase di possesso palla. Siamo stati bravi a contenere le sfuriate avversarie e a capitalizzare al massimo il gioco svolto. Sicuramente se non avessimo fruito del tiro libero sarebbe finita 0 a 0 ma per noi sarebbe stato comunque un risultato importante in chiave salvezza.  In settimana ci concentreremo sulla gara di domenica prossima che ci vedrà impegnati in casa contro la Futsal Terranuovese, squadra nuova ma che comanda la classifica con un giocatore, Righelli, che ha siglato otto gol in tre partite e che sarà difficile da arginare. Credo però, come già detto in altre occasioni, che anche se siamo un “cantiere ancora aperto” abbiamo imboccato la strada giusta e sarà difficile per tutti venire all’Elba per fare risultato. La squadra è compatta e unità e la salvezza è una meta che dovremo obbligatoriamente raggiungere”.

3^ giornata campionato calcio a 5 Serie C1

Firenze Calcio a 5 – Pol. Elba ‘97 = 0 – 1

Firenze C/5: Lastrucci, Pinzauti, Mega, Trascorsi, Rossi, Ubaldini, Monetta, Boddi, Saccardi, Biagiotti, Bassi, Di Benedetto. All. Ivano Brandi

Pol. Elba ’97: Sarandria, Demi, Appolloni, Turoni, Bianchi, Cennamo, Manis, Sensi, Iavita, Zecchini, Criscuolo. All.  Alessandro Pugi

Reti: Turoni al 59° su tiro libero.

A.S.I. Agliana C.5 – Futsal Sangiovannese 5 – 8
Aton Green Florence – I.G.P. Calcetto Club Pisa 2 – 10
Cascina Montecalvoli C5 – Città di Massa Calcio a 5 4 – 3
Futsal Terranuovese – Progetto Lana C5 4 – 2
Poggio a Caiano 1909 – Futsal Torrita 2 – 3
Sorms Gilbarco Cecchi – Deportivo Chiesanuova VP 9 – 2
Tripetetolo 97 – Pelletterie Calcio a 5 1 – 7
Firenze Calcio a 5 – Elba 97 0 – 1

CLASSIFICA

Sorms Gilbarco Cecchi 7 (3)
Futsal Terranuovese 7 (3)
Pol. Elba ‘97 6 (3)
I.G.P. Calcetto Club Pisa 6 (3)
Firenze Calcio a 5 6 (3)
A.S.I. Agliana C.5 6 (3)
Cascina Montecalvoli C5 6 (3)
Futsal Sangiovannese 4 (3)
Pelletterie Calcio a 5 4 (3)