Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“La Asl rinnovi i contratti di infermieri e operatori socio-sanitari”

La Cgil interviene sulla sanità: "I tgli danneggiano i cittadini. L’attacco ai pubblici servizi è pesante a partire dal blocco delle assunzioni"

"La Asl rinnovi i contratti di infermieri e operatori socio-sanitari"

Dalla Cgil-Funzione pubblica riceviamo: “Tagli alla sanità riducono i servizi e danneggiano i cittadini. La manovra del governo è iniqua e sbagliata: la Cgil lo ha gridato a gran voce il 6 settembre con lo sciopero generale e continuerà la mobilitazione anche nei prossimi giorni. L’attacco ai pubblici servizi è pesante a partire dal blocco delle assunzioni che sta mettendo a dura prova gli operatori per poter mantenere efficienti i servizi. Purtroppo i cittadini e i lavoratori sono quelli che pagano in prima persona (quello che sta succedendo in questi giorni agli sportelli dei centri socio-sanitari ne è una prova evidente). Alla direzione aziendale chiediamo da subito interventi che possano facilitare l’accoglienza dei cittadini nel disbrigo delle pratiche e nell’informazione e, in attesa di una seria discussione sul piano assunzioni bloccato dalle varie manovre del governo, l’immediata proroga dei contratti in scadenza degli infermieri e degli operatori socio sanitari che stanno lavorando nell’azienda in aree critiche. Fp-Cgil si batterà sempre, al fianco dei lavoratori, per continuare ad avere un servizio sanitario pubblico efficace e universale”.