Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La Asl si sottrae al confronto. Rassicurazioni insufficienti

di Vanno Segnini (presidente della Conferenza dei sindaci sulla Sanità)

La Asl si sottrae al confronto. Rassicurazioni insufficienti

Nei giorni scorsi avevamo avvertito con forza la necessità di un confronto aperto con l’azienda, dopo una decisione non concordata e che riduce di fatto un intero reparto a un ambulatorio. Ora, a 24 ore da quest’incontro che riteniamo fondamentale per il futuro della nostra sanità, arriva questa defezione: è il più esemplare dei gesti per spiegare come l’azienda rifiuti il confronto con l’Elba, le amministrazioni pubbliche e di conseguenza i suoi cittadini. Non possiamo tra l’altro considerarci soddisfatti della lettera diffusa ai giornali poco fa con la quale si assicurano – nonostante i tagli e l’accorpamento con Piombino – l’erogazione di servizi di qualità e standard di sicurezza elevati. Con questa frase si dimostra una volta di più come l’azienda resti insensibile alle richieste che vengono dal territorio.