Quantcast
Un comitato in difesa degli elbani - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Un comitato in difesa degli elbani

di Marcello Camici (Università di Pisa)

Un comitato in difesa degli elbani

Apprendo una buona notizia: porre in essere una struttura organizzativa per la costituzione di un comitato operativo in difesa degli interessi elbani. Si potrebbe dire: un nuovo comitato oltre a quelli già molti presenti nella realtà elbana? Forse niente di nuovo ma se alle parole seguiranno fatti qualche novità sarà introdotta nel panorama dell’arcipelago. Si tratterebbe infatti di un comitato in grado di individuare con precisione errori o abusi o omissioni e chi li commette nei confronti degli interessi di tutta la comunità elbana. Dipoi il comitato preparerà, produrrà in modo professionale dossier da inviare alla magistratura amministrativa, civile o penale. Gli esposti così documentati dovranno contenere elementi tali da rendere obbligatoria l’apertura di una inchiesta da parte della magistratura.

Apprendo anche che il comitato ha bisogno di figure professionali che abbiano competenze specifiche elevate nei settori quali urbanistica, diritto amministrativo e penale. Spero possa essere in grado di reperirle e, mi permetto aggiungere che oltre alle competenze professionali specifiche dovrebbero essere anche il più possibile indipendenti dal punto di vista politico. Ben venga questo comitato, del quale non posso far parte non avendo specifiche competenze professionali richieste.