Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Entra in vigore il nuovo ticket, ecco come funziona

Esami, visite specialistiche e ricette. Pagamenti in base al reddito, fasce di esenzione. Tutto quello che c'è da sapere sulle misure introdotte in Toscana

Entra in vigore il nuovo ticket, ecco come  funziona

Il ticket aggiuntivo, sia sulla specialistica ambulatoriale che sui farmaci, in Toscana, è modulato in base al reddito familiare fiscale o, in alternativa, all’indicatore ISEE. La modalità di autocertificazione del reddito nel caso dei farmaci, avviene attraverso l’inserimento di codici specifici nella ricetta stessa e con la firma dell’utente in uno spazio apposito. Per la specialistica ambulatoriale, invece, il cittadino deve compilare e sottoscrivere una dichiarazione dove indica la fascia di reddito a cui appartiene oppure un’attestazione con cui presenta, qualora la possieda, l’attestazione ISEE

Oltre alle categorie esenti, restano esclusi dal pagamento tutti coloro con reddito inferiore a 36.151,98 euro. Il ticket prevede il pagamento di 1 euro a confezione, fino a un massimo di 2 euro per ricetta corrispondente: per le fasce comprese fra 36.151,98 e 70.000 euro, 2 euro a confezione, fino a un massimo di 4 euro per ricetta per le fasce comprese fra 70 e 100.000, 3 euro a confezione, fino a un massimo di 6 euro per ricetta oltre i 100.000 ìeuro di reddito. Come per i farmaci il limite di reddito per l’esclusione dal pagamento del ticket aggiuntivo per le visite specialistiche è stato fissato a 36.151,98 euro EE). Altre esclusioni sono previste per ricette per prestazioni specialistiche di importo complessivo non superiore a 10 euro. Il ticket da pagare per ricetta è di 5 euro fasce di reddito comprese fra: da 36.151,98-70.000 euro, di 10 euro fra 70.000, e 100.000 e di 15 euro oltre i 100.000 Il ticket da pagare per ricetta per Risonanza magnetica e TAC è di 10 euro per fascia di reddito compesa fra da 36.151,98-70.000 euro: di 24 euro fra 70.000 e 100.000, di 34 euro oltre i 100.000 Per la prestazioni intramoenia è, inoltre, previsto un contributo aggiuntivo sulle prestazioni modulato a seconda del valore della prestazione stessa. Niente cambia per il Pronto soccorso, dove per le situazioni ritenute non gravi, classificate con codice bianco o azzurro, è previsto il pagamento di un ticket di importo massimo pari a 50 euro.

Una brochure, realizzata dalla Regione, sintetizza per punti tutte le novità sul nuovo ticket sanitario. Per avere risposta a qualsiasi dubbio, fare commenti o inviare segnalazioni, si può chiamare un numero telefonico dedicato, 055 4385901, attivo dalle 8 alle 20 tutti i giorni da lunedì a domenica, oppure inviare una e-mail a ticket.sanita@regione.toscana.it.