Quantcast
La storia delle balene all'Elba - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La storia delle balene all’Elba

Stasera a Capoliveri (piazzetta La Vantina) Antonello Marchese presenta con Franca Zanichelli il suo libro, cronistoria delle visite all'isola dei grandi cetacei

La storia delle balene all'Elba

Sin dall’antichità le balene hanno lambito le coste elbane con le loro ancestrali rotte migratorie: il primo ingresso documentato nel golfo e nel porto di Portoferraio risale al 1713. Il fenomeno che sicuramente ha avuto già luogo in epoche ben più lontane, ha continuato a svolgersi nei secoli a seguire con regolarità come ci testimoniano le vecchie cronache e la stampa isolana. Il suggestivo affiorare delle straordinarie creature marine dal caratteristico soffio ha accompagnato gli antichi velieri, i primi piroscafi postali, le grandi navi carboniere che servivano gli altiforni e i moderni traghetti che collegano l’Elba al continente.

Antonello Marchese racconta la storia delle visite isolane dei grandi cetacei, gli spiaggiamenti storici fino alle recenti e più felici soste dei mammiferi marini presso le banchine portoferraiesi. Il tutto è arricchito con alcune note di colore ed episodi legati alla tradizione marinara e folclore isolano, e con indagini geografiche ed etnografiche che illustrano i cambiamenti nel paesaggio locale e il mutato atteggiamento nei riguardi di questi speciali abitanti dell’odierno Santuario Internazionale dei Cetacei.

L’appuntamento con “Balene all’Elba”, cronistoria delle visite dei grandi cetacei dal Settecento fino ai nostri giorni, è per stasera in piazzetta la Vantina. Il libro sarà presentato da Franca Zanichelli, direttore del Parco nazionale Arcipelago toscano.