Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ghiaie, 6mila euro di danni. E hanno vinto i cretini

La Croce verde fa i conti con i risultati dei raid vandalici alla tenda attrezzata per il primo soccorso (distrutto anche un defibrillatore) e si prepara a smontarla. Il presidente Magagnini: "Non possiamo subire altre incursioni, per ragioni economiche e morali". Davanti alla spiaggia resta l'ambulanza

Ghiaie, 6mila euro di danni. E hanno vinto i cretini

La Pubblica assistenza Croce Verde, lo avevamo anticipato, ha confermato che smonterà il presidio medico sul viale delle Ghiaie, attrezzato per il primo soccorso ai bagnanti, elbani e turisti. La decisione, presa a malincuore, è dovuta ai ripetuti attacchi vandalici: “Il danno – dice amaramente il presidente Paolo Magagnini – questa volta è stato più consistente della volta prima in quanto oltre ad essere danneggiata la tenda tagliata con un coltello, usato per entrare nel presidio, è stato danneggiato un defibrillatore che serve per il primo intervento in caso di arresto cardiocircolatorio, e sono state danneggiate piastre per un valore di 250 euro, e – per un valore di 6mila euro, mobili che contengono medicinali”.

“Non potendo sopportare altri danni per ragioni economiche e morali – dice Magagnini – la Croce Verde ha ritenuto opportuno rimuovere la tenda ma non rinunciare al presidio medico, che aveva installato con la collaborazione del Comune di Portoferraio, mettendo una ambulanza con tutto il necessario per il primo soccorso e volontari addestrati a tale compito fino al 31 agosto”. Magagnini ringrazia “tutti coloro che hanno voluto esternarci la propria solidarietà spronandoci a continuare nel nostro servizio di volontari”. E mentre ci uniamo alla solidarietà alla Croce verde per l’opera meritoria a beneficio della popolazione, non possiamo non dar voce all’indignazione, per il fatto che una tale attività, che forniva un servizio a tutti senza chiedere nulla, e non provocando alcun disagio, sia stato costretto ad arrendersi alla violenza ottusa di qualche cretino, sia esso isolano od ospite (in questo caso sgraditissimo).