Quantcast
Un palamito di 200 ami sequestrato a Pianosa - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Un palamito di 200 ami sequestrato a Pianosa

La Guardia costiera, nell'ambito dei pattugliamenti dell'area marina protetta tutelata da una motovedetta dislocata sull'isola ha scoperto il bracconaggio

Un palamito di 200 ami sequestrato a Pianosa

Nella tarda mattinata di ieri l’equipaggio della motovedetta della Capitaneria di Porto dislocata per il periodo estivo presso l’isola di Pianosa ha sequestrato 2mila metri di palamito derivante composto da circa 200 ami. Impegnati nella quotidiana attività di pattugliamento nell’area marina protetta i militari, giunti a Torre San Marco, nel versante sud dell’isola, a circa 1,2 miglia dalla costa, si sono accorti della presenza di una ventina di bottiglie di plastica, segnalanti la presenza di un attrezzo da pesca, una segnalazione non rispondente con quanto previsto dalla vigente normativa. Pertanto i marinai hanno proceduto al recupero del palamito e al successivo sequestro amministrativo a carico di ignoti riscontrando anche che, data la vicinanza al miglio delimitante l’area di tutela, e le correnti attualmente presenti in zona, l’attrezzo da pesca sarebbe in breve tempo rientrato nell’area di divieto.