Quantcast
BERTI: CON ME A MARCIANA UOMINI DI FORZA ITALIA E PD - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

BERTI: CON ME A MARCIANA UOMINI DI FORZA ITALIA E PD

L'EX SINDACO MARINESE: "DEL TUTTO INFONDATE LE VOCI SU UN MIO PASSO INDIETRO". ANTONINI ANCORA CANDIDATO. E VAI, IN CONTINUITA' CON LOGI

BERTI: CON ME A MARCIANA UOMINI DI FORZA ITALIA E PD

La corsa per il Comune di Marciana si avvicina alla volata finale. Il municipio è strategico, perché il territorio comunale è molto vasto, e perché, pur politicamente orientato verso il fronte moderato, nell’ultimo decennio ha scelto maggioranze diverse. Quelle compagini trasversali guidate da Luigi Logi, un socialista a e da uomini di centro. Anche oggi, alla vigilia delle comunali di giugno, sono in campo candidature “eccentriche” rispetto agli schieramenti. Almeno due su tre.

TeleTirreno ha dato notizia di quella di Giovanni Vai, presidente del Consiglio comunale, la candidatura più in continuità con gli ultimi due mandati, quella che godrebbe del sostegno di altri esponenti dell’amministrazione uscente, come Federico Miliani e Sauro Segnini: “Ci sono dei rappresentanti di questa amministrazione che mi hanno chiesto già da tempo di candidarmi e di rappresentarli – ci aveva detto Vai – Io sono uno che rappresenta bene o male chi sta a Marciana, vivo lì. E’ da tempo che ci sto pensando, adesso mi sono deciso, e quindi penso che se troverò le condizioni giuste quasi sicuramente mi candiderò”.

Resta la candidatura di Mauro Antonini, presidente degli albergatori e dei Lions. Nessun ripiego al Consiglio provinciale dunque, a quanto pare, Antonini, sarebbe ancora l’uomo su cui punta il Pdl per riconquistare un Comune che potrebbe ribaltare gli equilibri politici elbani.

La candidatura, più sicura a sei mesi dalle elezioni, è quella di Pasquale Berti, esponente dell’Udc. Candidato anche alle ultime elezioni politiche, ora l’ex sindaco marinese è impegnato a costruire una squadra civica e trasversale. E dentro, ci ha annunciato Berti – “confluiranno personaggi di Forza Italia, del Pd, e dello stesso Udc”. Uno dovrebbe essere Giulio Pierulivo, consigliere provinciale del Pd (ex Forza Italia), per un attimo tentato anch’esso dalla discesa in campo. In effetti il Pd con il suo massimo dirigente locale, il segretario Val di Cornia-elba del Pd, Matteo Tortolini, ha annunciato che il suo partito appoggerà Berti. Resta un dubbio: e il resto della sinistra ufficiale, benché elettoralmente non fortissima a Marciana, come si regolerà? Alle ultime comunali era stata messa in piedi una lista ortodossa, che ebbe pochissima fortuna per la verità.

La fase pre-elettorale è delicata, è il momento di tattica e pretattica: “Smentisco categoricamente – ci ha detto intanto Berti – le insistenti voci su un mio passo indietro rispetto alla decisione di candidarmi a sindaco di Marciana. Rimango uno dei candidati della lista civica. Il nostro obiettivo è tenere unito il paese, ed io rimango un uomo ancorato al centro”.