Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

LINGUELLA SBARRATA FINO AD APRILE (E DALLA COSIMO)

di Riccardo NURRA (consigliere comunale di "Portoferraio, la tua città")

LINGUELLA SBARRATA FINO AD APRILE (E DALLA COSIMO)

Dopo tutte le giornate di pioggia finalmente un po’ di tempo buono. I concittadini del sindaco possono uscire e starsene un po’ al sole facendo quattro passi nella tiepida Calata. Visto che questa passeggiata è molto meno faticosa di quella meravigliosa delle Fortezze, si punta ad arrivare alla Linguella, vecchia, tradizionale passeggiata degli anziani.
Arrivati però in fondo alla Capitaneria, si viene bloccati da un cancello chiuso.
Un cartellino spiega: Museo archeologico chiuso, riapertura il 10 aprile.

Bene il museo è chiuso, ma perché anche lo spazio esterno? Ma chi l’ha presa questa decisione? C’è qualche documento dell’Amministrazione? Perché se il museo è chiuso si deve chiudere tutta l’area? Si può tenere chiuso uno spazio pubblico per sei mesi? La Cosimo S.r.l. non è proprietaria degli spazi e deve solo gestire i servizi affidati dal Comune. Dov’è scritto che può aprire o chiudere autonomamente zone di Portoferraio a suo piacimento?

Forse così è più comodo: lo spazio ex cinema all’aperto all’interno tenuto come un magazzino con ammassate poltroncine arrugginite comprate già vecchie e bacheche anch’esse acquistate e sdraiate all’intemperie, possono finalmente restare li non viste. O forse così non si vede il muro del Museo archeologico infradiciato dalle ultime piogge, a causa del vicinissimo mega tendone che ha scaraventato tutta l’acqua del suo tetto fatto di telo impermeabile sull’antico muro?

Ecco ora il sindaco lo sa, perché leggerà queste due righe o qualcuno glielo dirà. I suoi concittadini si aspettano che faccia qualcosa perché questo spazio sia prontamente “liberato”, e ritorni a disposizione dei portoferraiesi.