Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“IL COMUNE UNICO? SOLO UN DIVERSIVO ELETTORALE”

AN CONTRO IL SINDACO DI PORTOFERRAIO: ORA E' A FAVORE SOLO PER RECUPERARE RIFONDAZIONE COMUNISTA, CHE HA PERSO TRADENDO IL PROGRAMMA ELETTORALE. INTANTO BUTTANO VIA RISORSE NEL TRAFFICO"

"IL COMUNE UNICO? SOLO UN DIVERSIVO ELETTORALE"

Il Comune unico agitato solo per scopi politico-elettorali, o come diversivo. L’accusa viene da An, con il coordinatore elbano Luigi Lanera, ed ha come obiettivo il sindaco di Portoferraio. “Ancora una volta – scrive Lanera – il candidato a sindaco Roberto Peria esterna il suo pensiero sull’urgenza dell’istituzione del comune unico, cercando di distogliere l’attenzione dei cittadini di Portoferraio dai problemi principali di cui soffre la città. Per puro interesse politico gioca la carta del comune unico per il solo scopo di accattivarsi il consenso del partito di Rifondazione Comunista, perso durante questi anni di governo non rispettando il programma elettorale presentato ai cittadini, sperando che ancora una volta i suoi compagni di avventura, tragica, possano sostenerlo”.

“Noi – attacca Lanera ci domandiamo come possa un sindaco perdersi in progetti molto difficili dal realizzarsi, quando abbiamo delle urgenze di vita quotidiana ancora irrisolte. Citiamo ad esempio il caso della piazzola per l’atterraggio dell’elisoccorso che il nostro sindaco ha deciso di realizzare in un luogo discutibile, ma senza la possibilità di una semplicissima illuminazione. Si preferisce spendere 20mila euro per uno studio sul traffico di Portoferraio e non si rende possibile l’atterraggio dell’elicottero nella notte. Non ultima la sua dichiarazione sul problema Toremar, che fa sorridere, poiché sembra che voglia scimmiottare ciò che è stato fatto nelle altre isole italiane da parte dei locali sindaci. In conclusone ci auguriamo che a breve Portoferraio possa avere un sindaco in grado di risollevare la città mettendo in pratica idee concrete e di immediata efficacia.