Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

NON POSSONO DECIDERE TUTTO I SINDACI IN SCADENZA

di Adalberto Bertucci (consigliere comunale "Portoferraio la tua città")

NON POSSONO DECIDERE TUTTO I SINDACI IN SCADENZA

Il Comune di Portoferraio ha approvato definitivamente la delibera che da il via all’Unione dei Comuni. Sono riusciti a fare ciò che volevano, hanno obbedito alla Regione che “suggerito” loro di chiedere una modifica della legge regionale – come se non potesse decidere essa stessa di emendarla. Dopo ben tre Consigli comunali, diverse discussioni in alcuni casi anche accese, dopo diverse sospensioni per poter preparare ordini del giorno concepiti per formulare in modo meno doloroso questa prospettiva (fare per forza “l’Unione dei Comuni”) il commissario Alessi ha cercato ancora una volta di far digerire all’opposizione – ma anche a qualcuno della maggioranza, e con gli ultimi c’è riuscito – la sua prospettiva politica.

Il problema resta però per i cittadini che ancora una volta non hanno potuto decidere del loro futuro, ma si dovranno trovare davanti un altro carrozzone da finanziare. Durante il Consiglio comunale, noi come opposizione abbiamo proposto per bocca del consigliere Meloni un referendum fra i cittadini, sospendendo la decisione, e dando un’opportunità alla cittadinanza di decidere il proprio futuro, visto anche che la partecipazione era nelle 22 pagine del programma di Peria una dei punti di forza (fino ad oggi mai messa in opera).

Da dire anche che la discussione si basava su un finanziamento di 150 mila euro che per un ente come l’ex Comunità Montana non basterebbe neanche per pagare gli stipendi. Intanto la nostra richiesta naturalmente è stata bocciata. Questa adesione all’Unione dei Comuni è una scelta fatta dai Comuni di centrosinistra. Una scelta che non porterà nulla di nuovo e di vantaggioso per gli elbani. Ma quello che è più grave è che questa scelta è stata fatta da tutti quei Comuni che a Giugno andranno a votare, e chissà se è legittimo fare un passo del genere quando potrebbero cambiare le maggioranze.