Quantcast
"I TACCHINI PLAUDONO ALLA FESTA DEL RINGRAZIAMENTO" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“I TACCHINI PLAUDONO ALLA FESTA DEL RINGRAZIAMENTO”

LETTERA: "E L'UNCEM SOSTIENE L'ABOLIZIONE DELLE COMUNITA' MONTANE"

"I TACCHINI PLAUDONO ALLA FESTA DEL RINGRAZIAMENTO"

Nella Toscana democratica e progressista d’oggigiorno nulla è impossibile, persino che il presidente dell’Unione regionale delle Comunità Montana si dichiari d’accordo con l’assessore Fragai, quando questi decide di sopprimere, insieme con le comunità montane, per così dire improprie, anche la nostra regolarissima Comunità dell’Arcipelago. Da non credere! Proprio lui, Oreste Giurlani, chiamato per dovere d’ufficio a rappresentare e tutelare gli interessi delle sue consociate toscane, anziché aprire detto e fatto, una dura vertenza con la Regione, si schiera armi e bagagli dalla parte di Fragai e plaude compiaciuto alla sua foga soppressoria.

Parafrasando un celebre detto d’Oltreoceano, sarebbe come se il rappresentante dei tacchini americani protestasse contro l’abolizione della Festa del Ringraziamento.

Ma non è tutto, Giurlani non si limita ad applaudire al taglio regionale, ma lancia moniti e velate intimidazioni a quei comuni che si sono contrapposti alle prevaricazioni regionali, apostrofandoli con un “Nessuno si può assumere la responsabilità di disperdere il patrimonio umano ed operativo…”.

Come se la temuta dispersione di questo patrimonio fosse da imputare alle legittime resistenze dei tre comuni isolani, politicamente non omologati alla maggioranza continentale, e non già all’incredibile e tuttora immotivato provvedimento liquidatorio di Fragai.

Eppure Giurlani dovrebbe sapere meglio di tutti che tra una comunità montana e un’unione dei comuni c’è una bella differenza giuridica e concreta. E se è così per me, che sono sempre stato scettico in materia, figuriamoci cosa dovrebbe essere per lui!

Nanni Gioiello