LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA ARRIVA A PORTO AZZURRO

UN PROVVEDIMENTO DI CUSTODIA CAUTELARE E’ STATO NOTIFICATO DAGLI AGENTI DEL COMMISSARIATO AD UN DETENUTO DEL CARCERE LONGONESE

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA ARRIVA A PORTO AZZURRO

Un’organizzazione, composta da italiani, albanesi e nordafricani, dedita al traffico di stupefacenti è stata sgominata dalla polizia che ieri mattina ha arrestato 31 persone fra Lombardia e Piemonte accusate di traffico, anche internazionale, di sostanze stupefacenti, soprattutto cocaina proveniente dall’Olanda e dal Belgio e derivati della canapa indiana.

Fra i provvedimenti di custodia cautelare eseguiti anche uno messo in atto dagli uomini del Commissariato di Pubblica sicurezza di Portoferraio, e notificato in carcere ad un detenuto della Casa di Reclusione di Porto Azzurro. L’uomo, arrestato già prima dell’inizio dell’inchiesta, stava scontando pene riferite ad altri reati.
A dare il via alle indagini, nel 2006, l’arresto a Varese di un piccolo spacciatore. Oltre ai 31 arresti sono state effettuate anche 50 perquisizioni. Ricostruita dalla Polizia l’intera “filiera” dell’organizzazione, dall’introduzione in Italia alla distribuzione all’ingrosso e al dettaglio della droga.