Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PROVINCIA: LAVORI DA DOMANI, FINITI ENTRO NATALE

L'ENTE ACCELERA LA REALIZZAZIONE DI UNA VIABILITA' ALTERNATIVA. PROGETTO DA 200MILA EURO PER UNA BRETELLA IN GIUNTA DOMANI. L'ASSESSORE MARROCCO: ABBIAMO GIA' ESEGUITO DIVERSI INTERVENTI

PROVINCIA: LAVORI DA DOMANI, FINITI ENTRO NATALE

La Provincia ha emesso un’ordinanza con la quale proroga il senso unico alternato, regolato con semaforo, lungo sulla S.P. 26 nel tratto di strada tra Rio Marina e Rio nell’Elba, località “Il Piano”. L’ordinanza dispone anche il divieto di transito ai mezzi superiori ai 35 quintali.

Il perdurare del maltempo e delle forti piogge ha, infatti, causato il peggioramento del frana nel tratto stradale che costeggia il fosso Riale e le abbondanti infiltrazioni di acqua degli ultimi mesi hanno reso instabile e pericoloso il fondo stradale.

Per garantire la sicurezza del traffico veicolare e limitare i disagi per gli automezzi pesanti, l’Amministrazione provinciale ha deciso di realizzare una bretella che consentirà di deviare il transito dalla S.P. 26, nel tratto interessato dal fenomeno di smottamento della carreggiata. I lavori inizieranno domani per garantire la riapertura completa della viabilità prima delle festività natalizie.

“Questo intervento era già previsto – ha sottolineato l’assessore ai lavori pubblici Renzo Cioni – lo abbiamo anticipato per superare l’attuale situazione di crisi e limitare al massimo i disagi per i cittadini. La realizzazione della bretella, infatti, consentirà il ripristino del traffico ordinario e dei mezzi pubblici anche per tutto il periodo dell’esecuzione dei lavori definitivi di sistemazione della strada e del fosso Riale”.

Il progetto preliminare dei lavori, per i quali sono stati stanziati 200mila euro, sarà all’ordine del giorno della giunta provinciale di domani, 16 dicembre.

“In questi mesi – ha dichiarato l’assessore alla difesa del suolo Anna Maria Marrocco in risposta alle affermazioni del sindaco di Rio Marina – la Provincia ha fatto una serie di interventi di somma urgenza, tra i quali la pulitura del fosso, il ripristino della sicurezza di una fogna comunale che scorre dentro l’alveo, l’impermeabilizzazione del fondo ed ha svolto indagini geologiche di superficie e del sottosuolo per verificare lo stato della situazione”.

I risultati delle indagini hanno cosnentito la predisposizione del progetto che prevede l’impermeabilizzazione del fosso, la ricostruzione del muro d’argine sinistro, che sostiene anche la strada, con l’apposizione di pali trivellati fino ad una profondità di 20 metri e il risanamento del sottofondo stradale che consentirà , poi, di procede con la sistemazione definitiva della strada. Dopo l’approvazione del progetto, gli uffici della Difesa del suolo procederanno con l’appalto dei lavori di somma urgenza.

“Vorrei ringraziare i tecnici provinciali della protezione civile, delle strade e della difesa del suolo – ha aggiunto l’assessore Marroco – che in questo periodo si sono prodigati per risolvere la situazione di emergenza che si è creata”.