Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

UN QUADRANGOLARE PER TELETHON, IN NOME DI GIOELE

IL "GRAZIE" DELLA FAMIGLIA ALL'INIZIATIVA CHE HA VISTO IN CAMPO ELBA '97, POLIZIA E CARABINIERI DI S.MARCELLO PISTOIESE E COBAR TOSCANA

UN QUADRANGOLARE PER TELETHON, IN NOME DI GIOELE

E’ stato il 1° “Gioele Day”, quello di venerdì scorso, in memoria del piccolo Gioele Sodano, una giornata per la raccolta fondi per Telethon. I Carabinieri e Polizia Stradale di S. Marcello Pistoiese, la Polisportiva Elba’97, e il Co.Ba.R. Toscana insieme in quadrangolare di calcio a 5 per raccogliere 3 mila euro, un risultato straordinario per una vita straordinaria, ma breve come quella di Gioele. Soprattutto un modo per stare vicino a chi deve combattere gravi malattie contro le quali è difficile, ma importante vincere. Per chi non c’è più, e per chi deve continuare a vivere.

La gara è stata vinta dalla Polisportiva Elba ‘97 di Portoferraio – con un team misto fra calciatori e calciatrici – che ha dominato vincendo tutte e quattro le gare aggiudicandosi il 1° trofeo. I Carabinieri del Co.Ba.R. Toscana hanno perso la finale conquistando il secondo posto. I Carabinieri di San Marcello Pistoiese e la Polizia Stradale di San Marcello si sono dovuti accontentare rispettivamente del 3° e 4° posto. Il trofeo è stato molto sentito, tutti volevano aggiudicarselo, ma contro l’Elba‘97c’è stato davvero molto poco da fare. Insomma in nome di Gioele Sodano una giornata di grande sport.

A termine della straordinaria e significativa iniziativa Gianluca Sodano, papà di Gioele, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa con queste parole:

“Voglio ringraziare tutte le autorità e persone intervenute, in primo luogo ai signori Comandanti della Regione Carabinieri Toscana, del Provinciale e della Compagnia di Livorno, il Comandante Provinciale di Pistoia, la Compagnia di San Marcello Pistoiese e l’Abbadia San Salvatore, senza dimenticare il Presidente, l’allenatore nonché l’intero staff della Polisportiva Elba ‘97, il Comandante della Polizia Stradale di San Marcello Pistoiese. Grazie soprattutto ai giocatori dell’Elba 97 e e la rappresentanza militare, dai Carabinieri e dai colleghi del distaccamento della Polizia Stradale di San Marcello P.se che, con la loro disponibilità, calore e umana solidarietà, hanno evidenziato il vero senso della vita. Un pensiero di gratitudine ritengo debba essere dedicato al Co.bar della Regione carabinieri Toscana, in particolare all’appuntato Romeo che, da subito, si è attivato per rendere concreta l’idea di organizzare, per “Telethon 2008”, il 1° “Gioele day”, iniziativa ampiamente condivisa sia da me che da moglie in memoria di nostro figlio salito in cielo nel mese di settembre del 2007. Il lacerante dolore che ha colpito la mia famiglia ci ha reso sensibili ancora di più, ove questo fosse stato mai necessario, nell’essere sempre solidali e partecipi delle sofferenze di tante altre persone. E’ in questo modo che immaginiamo Gioele, che possa fare quanto la vita terrena gli ha negato. Gioele purtroppo non è quì, fisicamente, con mamma, papà e suo fratello Martino, ma nonostante tutto vive anche grazie al pensiero che il suo ricordo è riuscito a sensibilizzare, le coscienze di coloro i quali hanno contribuito attivamente alla raccolta di 3 mila euro, somma che oggi viene interamente devoluta a favore di Telethon.

Ringrazio, infine, mio fratello Nicola che con il suo prezioso ed insostituibile contributo mi è stato vicino.”