LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“ELBA NO LIMITS” INCONTRA LA FONDAZIONE VIVIANE

VIVIANE PHEBA SHASA A PORTOFERRAIO IN UN INCONTRO PUBBLICO PER FARE IL PUNTO SUI PROGETTI FUTURI E GLI OBIETTIVI DELL'ASSOCIAZIONE

"ELBA NO LIMITS" INCONTRA LA FONDAZIONE VIVIANE

Oggi (domenica) alle 11, nella sala consiliare del comune di Portoferraio l’Associazione Elba No Limits incontrerà Viviane Phemba Shasa, presidente della Fondation Viviane che, insieme all’associazione elbana porta avanti da diversi anni il progetto “Open your heart for Congo” gestendo un centro di accoglienza per disabili. L’associazione da ottobre ha modificato lo statuto per trasformarsi dada società sportiva in Onlus per la cooperazione: la parte sportiva sarà curata da Elba No Limits Associazione Sportiva Dilettantesca. L’impegno più importante a cui sta lavorando oggi l’associazione è la costruzione di una sala operatoria, con sala parto e reparto degenza, che sarà intitolato ad Anna e Francesco, scomparsi tragicamente a gennaio. In loro memoria sono stati devoluti 20 mila euro, ma i tempo previsti per la realizzazione dell’intervento si stanno dilatando per difficoltà di reperimento delle attrezzature. Ci sono problemi anche per la costruzione in muratura della sala, perché da due mesi è stata interrotta l’erogazione dell’energia elettrica.

L’associazione ha anche a disposizione altre attrezzature che dovrà spedire: la pescheria Mazzei ha donato una cella frigorifera. “Potendo contare su una cella frigorifera il centro potrebbe diventare un punto vendita di surgelati – spiega Vittorio Campidoglio presidente dell’associazione Elba No Limits – in Congo gli alimenti in commercio sono tutti surgelati, per noi potrebbe essere un’opportunità e nel frattempo si potrebbe dare una opportunità di lavoro in loco, in modo da rendere il centro autonomo”. Servono però anche macchinari agricoli e mezzi che l’associazione ha trovato, e che si sta apprestando a spedire a Kinshasa una ruspa per coltivare il terreno -lo scorso anno la fondazione ha acquistato 10 ettari di terra fertile-, e le attrezzature sanitarie per una spesa di spedizione complessiva di 12.500 euro. Poi partiranno tre automezzi, un bus, un camion e uno scuolabus donati rispettivamente dall’Associazione Elba 97, da Ferrini Costruzioni, e dal Comune di Campo. Il viaggio dall’Elba al Congo è stato preventivato in 9.000 euro per ciascun mezzo. Il comune di Portoferraio anche quest’anno ha confermato il suo sostegno al progetto, così come la Confesercenti ha deciso di devolvere parte del ricavato della cena dei soci ai progetti che la Fondazione Viviane ha in atto per circa 130 bambini ospiti del centro, e per le loro famiglie. All’incontro nella sala consiliare portoferraiese, insieme a Viviane ci saranno i responsabili di Elba No Limits e rappresentanti dell’amministrazione comunale. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Nel frattempo il team di Jazzercise invita tutti allo show di Natale che si terrà nel Tendone di Porto Azzurro: gli allievi delle scuole di Portoferraio, Marciana Marina, Campo nell’Elba e Porto Azzurro si esibiranno nelle coreografie preparate dall’inizio dei corsi annuali, insieme agli istruttori. Oltre allo spettacolo ci sarà animazione per grandi e piccini, aspettando l’arrivo di Babbo Natale. Per i bambini foto ricordo della giornata.