LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

DA MAZZANTINI SOLO STRUMENTALIZZAZIONI DISGUSTOSE

di Andrea CIUMEI (sindaco di Marciana Marina)

DA MAZZANTINI SOLO STRUMENTALIZZAZIONI DISGUSTOSE

E’ stato Mazzantini a qualificare la mia azione amministrativa come “ caccia alle farfalle” e io non ha fatto altro che replicare che la caccia alle farfalle è una sua prerogativa, peraltro ben retribuita. E’ a lui che mi sono riferito, con tanto di cognome, non ad altri. Chiunque può costatarlo rileggendo la mia dichiarazione. Perciò tirare in ballo il nome di Ornella Casnati, verso la quale nutrivo stima e alla cui memoria mi inchino, è un atto di autentica barbarie da politica deteriore.

Le strumentalizzazioni esasperate, come questa, sono disgustose e chiunque intenda la politica come sano e genuino servizio per gli altri dovrebbe prendere le distanze da un Mazzantini scatenato, con mezzi tristi, a difesa di se stesso e delle proprie posizioni.

Mazzantini sapeva bene che il mio riferimento alle farfalle e alle retribuzioni era nient’altro che un’allusione al brutto ‘affaire’ sulla biodiversità, ma ha preferito far finta di non capire e montare un caso che è tale solamente nella sua testa. E allora voglio richiamare alla memoria quell’affaire. Desidero ricordarlo a lui, esponente verde cangiante al giallo per attacco di ittero; al soccorso rosso sempre più solerte; e soprattutto a tutti coloro che sono stufi di certi inqualificabili comportamenti.

Nell’ottobre 2006 la Comunità Montana (presidente: Danilo Alessi) emanò un bando per un percorso sulla biodiversità. Chi fu a vincere il concorso che, a quanto pare, ebbe un unico concorrente? Lascio i lettori in preda alla trepidazione. Forse il vincitore fu uno dei numerosi biologi o ricercatori universitari, carichi di titoli e di pubblicazioni scientifiche, uno che si è fatto le ossa sul campo dopo aver superato una pletora di esami e di specializzazioni? Macché, ancora suspense.

Il compenso, stando ai documenti pubblici, era fissato in euro seimilacinquecento (€ 6500,00), ma chiedo venia per eventuale disinformazione in difetto o in eccesso. Giusto, scarso o sovrabbondante? Difficile dirlo senza opportuni parametri di valutazione, che vanno dalla mole di lavoro alla statura professionale dell’incaricato. Ma ecco che, a darci una mano, la Comunità Montana pubblica nel luglio 2007 il nome del vincitore e, nell’agosto 2008, il volumetto BIO, per l’appunto sulla biodiversità.

Il thriller è alla fine, sveliamo l’enigma. Vincitore del concorso: Umberto Mazzantini; partecipanti al concorso: Umberto Mazzantini; titoli di studio del vincitore afferenti alla materia del concorso: nessuno; contenuto del volumetto BIO: itinerari submontani da Pomonte a Cavo, ossia descrizione di una passeggiata con osservazione dell’ambiente; totale delle paginette scritte e firmate da Umberto Mazzantini: tolte le illustrazioni, appena una quindicina. I contribuenti sono in attesa di delucidazioni. Nel frattempo, considerata l’entità degli onorari, credo che molti naturalisti di grido si proporranno alla Comunità Montana (pardon: Unione dei Comuni) per illustrare sentieri, gariga e osmunda regalis.