LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

VAI CANDIDATO: “AVVERSARI FUORI DA NOSTRA REALTA'”

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MARCIANA SI FA AVANTI RAPPRESENTANDO LA CONTINUITA' CON L'AMMINISTRAZIONE LOGI: "MI HANNO CHIESTO DI FARLO, E ORA SONO DECISO, CON ME ALTRI AMMINISTRATORI"

VAI CANDIDATO: "AVVERSARI FUORI DA NOSTRA REALTA'"

Giovanni Vai è presidente del consiglio comunale di Marciana. Comune in cui sono sul campo due candidature, una – sostenuta dal Pdl – con Mauro Antonini attuale presidente degli albergatori, l’altra candidatura – sostenuta dal Pd – è quella di Pasquale Berti. Nessuno parla dell’attuale amministrazione, che purtroppo vedrà lasciare Luigi Logi dopo il secondo mandato. Ma la squadra di Logi avrebbe individuato nella persona di Giovanni Vai la persona più adatta per dare continuità alla politica avviata da Logi. Lo chiediamo direttamente a lui. E’ così?

“Ci sono dei rappresentanti di questa amministrazione che mi hanno chiesto già da tempo di candidarmi e di rappresentarli. Non sono molti perché in effetti qualcuno ha deciso di abbandonare la politica. Sono uno che rappresenta bene o male chi sta a Marciana, vivo lì, e ho visto anche le candidature che ci sono state: sono un po’ al di fuori di quella che è la realtà marcianese. E’ da tempo che ci sto pensando, adesso mi sono deciso, e quindi penso che se troverò le condizioni giuste quasi sicuramente mi candiderò. Ancora dobbiamo discuterne, pensiamo ad una lista civica, pensiamo a delle persone che comunque vogliono rappresentare il Comune in maniera seria, con un percorso completamente nuovo da quello che erano state le ultime legislature”.

Qualche nome di persone che le sono vicine?

“In questo momento ho parlato con tutti e sono d’accordo che li rappresenti: Luigi Logi sicuramente non si ricandiderà più. Le persone che mi sono vicine in questo momento sono abbastanza all’interno dell’amministrazione, c’è Federico Miliani, c’è Sauro Segnini ed altri. Comunque dovremo fare un discorso tutti assieme. In questo momento se loro credono ancora in questa possibilità sto mettendo a disposizione la mia persona nel rappresentarli. Finora non avevo ancora dato una risposta definitiva adesso mi sento di propormi, poi ci sono molte cosa da vedere e valutare. Prima di arrivare al giorno delle elezioni il percorso è ancora lungo”.

Secondo lei ci saranno tre liste?

“Veramente non lo sappiamo. Da quello che ho letto sui giornali sembra che la lista di Pasquale Berti abbia trovato un accordo con Pierulivo Giulio che è da tempo che sta cercando sul territorio delle persone, e credo che abbia già fatto una lista. E’ comunque ancora tutto da discutere. Quello che io so perché l’ho letto sui giornali e dalle interviste che hanno fatto, niente di preciso”.

La sua candidatura quindi sarebbe all’insegna della continuità?

“Il sindaco sicuramente si ritira, Pietro Paolo d’Errico non lo so. Dovrò parlarci, alla fine rimarremo tre o quattro quindi ancora è difficile dire se sarà un discorso di continuità, dobbiamo vedere anche chi si aggiungerà a questo gruppo. In questo senso ripeto molte cose sono ancora da valutare

A quando i prossimi passi?

“Penso a breve perché ora cominceremo degli incontri e delle consultazioni. Nel giro di quindici giorni massimo dovremmo chiarire un po’ meglio tutto”.

fc