LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ACCORDO PD-SD SU ALESSI, PERIA E BALLERINI CANDIDATI

NIENTE PRIMARIE DI COALIZIONE, E A MARCIANA LA SINISTRA SOSTIENE BERTI

ACCORDO PD-SD SU ALESSI, PERIA E BALLERINI CANDIDATI

Sarà per il pessimo risultato che le primarie stanno riscuotendo a Firenze, ma il Pd sembra sempre meno allettato da questo strumento di selezione dei candidati, e si appresta alla scadenza delle elezioni amministrative con una linea di difesa dei sindaci uscenti e degli attuali assetti di alleanze. Sembra questo almeno, il quadro che il segretario della federazione Matteo Tortolini traccia in un’intervista al Tirreno per Capoliveri e Rio Elba.

Nel primo caso, infatti il partito si appresta a sostenere la cosa alla riconferma di Paolo Ballerini, la cui ricandidatura pure è stata spesso in bilico in questi ultimi tempi, tanto che in paese si vocifera(va) di una discesa in campo di Robert Martorella, dirigente di Confesercenti. Ieri intanto il Pd ha declinato l’invito di Paese mio, movimento che sta lavorando per una soluzione civica e – si direbbe – trasversale, contro l’amministrazione uscente.

Al di là delle ragioni burocratiche segnalate dal segretario Camilla Benini (“Vi comunichiamo che la nostra posizione istituzionale non ci consente di intervenire fuori sede ufficiale”) è evidente che le strade sono divergenti, e quella del Pd porta ancora a Ballerini. Come pure quella di Sinistra democratica, se è vero che a Rio Elba il candidato di coalizione – senza primarie – sarà fin dall’inizio Danilo Alessi, presidente uscente della Comunità Montana, riese d’origine.

A lungo tentato da una corsa a Portoferraio, Alessi ha scelto Rio Elba e questo cementa l’alleanza con il Pd, evitando in due Comuni primarie di coalizione con effetti potenzialmente divisivi. Tutto bene, dunque? No, perché l’ex sindaco Pino Coluccia era apertamente sceso in campo, e sa questo punto lì potrebbe restare, magari con una formazione civica, una sorta di “Rinascita riese bis”, ma senza la sinistra di Fabrizio Vai e compagni.

Situazione per certi versi analoga a Marciana, Comune difficile per il centrosinistra, che sembra aver superato la candidatura del consigliere provinciale Giulio Pierulivo, per sostenere la corsa civica di Pasquale Berti esponente Udc contrapposto a questo punto al candidato del Pdl Mauro Antonini.