Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

NATALE “SPIAZZATO” A PORTO AZZURRO, VIA AI LAVORI

PROSEGUONO SPEDITI LE OPERE PER LA NUOVA PIAZZA MATTEOTTI. LAMBARDI: "PAVIMENTAZIONE PRONTA PER GIUGNO". UN SEMAFORO REGOLA L’ACCESSO DA VIA DEL FORTE PER IL PORTO, L’ALBERO DI NATALE NEL CENTRO STORICO

NATALE "SPIAZZATO" A PORTO AZZURRO, VIA AI LAVORI

La piazza principale di Porto Azzurro “sospesa per lavori”. E’ stato praticamente eliminato tutto ciò che esisteva prima, per riportare alla luce il terreno sottostante all’asfalto e predisporre gli scavi tecnologici su cui dovrà sorgere la nuova piazza Matteotti. Un progetto curato dall’architetto Gino Vai, che costerà alla fine dei lavori quasi un milione e 300mila euro, ma che soprattutto dovrà rappresentare la Porto Azzurro del futuro con la propria continuità fra il mare e il paese, nello stesso modo in cui si è evoluto il borgo marinaro nel corso degli anni. Questi gli intenti della amministrazione guidata da Maurizio Papi, che intende così dare continuità a quanto già realizzato sul lungomare, da via Vitaliani alla banchina IV Novembre, recentemente intitolata alla memoria di Paride Adami.

Il progetto dovrà soprattutto tenere conto della fruibilità di questo spazio, che è soprattutto – oltre che il salotto “buono” del paese – il principale luogo di aggregazione per grandi e piccini. “Siamo molto contenti di come procedono i lavori – ci ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Antonio Lambardi – la ditta Lenzini sta lavorando bene e velocemente. Se non ci saranno intoppi, la nuova pavimentazione sarà pronta per i primi giorni del giugno 2009”.

Nel frattempo, per le festività natalizie, cambieranno le abitudini dei portoazzurresi. Senza la piazza a fare da catalizzatore, sarà il centro storico del paese ad ospitare la luminaria natalizia e il tradizionale albero di Natale. La possibilità di accesso alla zona portuale – dove c’è anche il Comune – sarà garantita da un senso unico in entrata e uscita da Via del Forte, disciplinato da un impianto semaforico.