LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

E’ NATA OGGI L’UNIONE (DI META’) DEI COMUNI ISOLANI

ADERISCONO QUELLI AMMINISTRATI DAL CENTROSINISTRA, FUORI GLI ALTRI 4

E' NATA OGGI L'UNIONE (DI META') DEI COMUNI ISOLANI

L’Unione dei Comuni si farà con i soli Comuni di “centrosinistra”, dunque con Portoferraio, Capoliveri, Marciana, Rio Elba, Campo nell’Elba e Giglio. Rimangono fuori – almeno per il momento – Rio Marina, Porto Azzurro, Marciana Marina e Capraia che ieri non si sono presentati alla riunione convocata dal Commissario Danilo Alessi. Una riunione che faceva seguito alla precedente nel corso della quale tutti e 9 i comuni elbani avevano richiesto alla Regione la modifica alla legge 37 per prorogare i termini, e abolire l’obbligo unanime di adesione delle amministrazioni al nuovo ente. Richiesta che la regione ha accolto con un atto ufficiale della giunta del 24 novembre: adesso per costituire l’Unione basta la maggioranza dei comuni della Comunità Montana, o almeno metà dei Comuni che rappresentano la maggioranza della popolazione complessiva.

L’Unione di Comuni subentra dunque alle funzioni svolte dalla Comunità Montana, anche se per le gestioni associate. Ha espresso rammarico il commissario Danilo Alessi per la mancata adesione degli altri Comuni al nuovo ente, del resto “non avevamo altra alternativa – ci ha detto – se non si andava in questa direzione il rischio era di perdere quanto di buono si era fatto fino a questo momento a livello di governo comprensoriale”.