LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

FINANZIAMENTI PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI AD ESA

L'AZIENDA AMBIENTALE FRA I VINCITORI DI UN BANDO DA 200MILA EURO

FINANZIAMENTI PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI AD ESA

Ammontano a quasi 200mila euro i finanziamenti che saranno erogati dalla Provincia a progetti per la riduzione della produzione dei rifiuti. Ad aggiudicarsi i finanziamenti sono stati i Comuni di Suvereto e Cecina, l’Asa, e l’Esa, che avevano partecipato al bando, riservato ai Comuni e ai gestori dei servizi dell’Ato4, per l’assegnazione dei fondi messi a disposizione dalla Regione Toscana.

L’assessore alle Politiche ambientali Mauro Penco ha illustrato, a Palazzo Granducale, le caratteristiche dei progetti approvati. Con lui erano presenti Reginaldo Serra, dirigente del dipartimento ambiente della Provincia, e Andrea Rafanelli, funzionario responsabile del settore rifiuti e bonifiche.

“L’iniziativa si colloca nell’ambito delle strategie dell’Ente per favorire il miglioramento della raccolta differenziata e la riduzione della produzione dei rifiuti – ha detto Penco – sulle quali l’Amministrazione provinciale ha investito circa un milione di euro. Altri 300mila euro saranno destinati ad attività di recupero e riutilizzo dei materiali provenienti dalla raccolta differenziata”.

I progetti finanziati prevedono due tipi di intervento. Il primo riguarda l’installazione di distributori pubblici di acqua di alta qualità a consumo libero. L’Asa collocherà una serie di erogatori in otto comuni del territorio, mentre il Comune di Suvereto installerà gli erogatori presso le mense scolastiche. L’obiettivo è quello di limitare l’utilizzo dell’acqua imbottigliata con notevole risparmio di plastica da smaltire.

Il secondo intervento è teso a favorire l’abbattimento della frazione organica dei rifiuti attraverso l’incremento del compostaggio domestico. I progetti presentati dall’Esa e dal Comune di Cecina prevedono, infatti, la distribuzione ai cittadini di apposite cassette (composter) per la raccolta dei rifiuti organici che si trasformano, così, in ottimo fertilizzante.

“I contributi erogati – ha spiegato Rafanelli – coprono fino al 70% dei costi del progetto. Fra pochi giorni saranno riaperti i termini del bando per poter assegnare anche i 24mila euro rimasti a disposizione”. L’assessore Penco, infine, ha ricordato che la Provincia sarà presente con un gazebo alle iniziative delle Domenica Ecologica, dove sarà distribuito materiale sulla campagna “Meno rifiuti”.