LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

NEL WEEK-END DUE PATENTI RITIRATE DAI CARABINIERI

DUE GIOVANI SONO STATI DENUNCIATI PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA

NEL WEEK-END DUE PATENTI RITIRATE DAI CARABINIERI

Due denunce per guida in stato di ebbrezza alcoolica: questo il bilancio del fine settimana nell’ambito dei servizi mirati alla prevenzione delle “stragi del sabato sera”, e il contrasto del traffico di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri dell’Isola d’Elba. Gli uomini della Compagnia di Portoferraio, sono stati impegnati in una serie di controlli alla circolazione stradale: impiegate 10 pattuglie, per un totale di 20 uomini in divisa e in borghese, sottoponendo a controlli 30 autovetture ed effettuando le oramai note prove con etilometro, per verificare l’idoneità alla guida dei conducenti. Sono stati inoltre controllati 6 obiettivi “sensibili”, tra esercizi commerciali e locali notturni. I risultati sono stati positivi, soprattutto considerando l’esiguo numero di persone che popolano in questo periodo l’Isola, in particolare durante il fine settimana. Sono sicuramente da considerarsi positivi, infatti, tutti quei controlli in cui i conducenti sono comunque risultati negativi alla prova dell’etilometro.

In particolare sabato notte intorno alle 2, a seguito di uno dei controlli alla circolazione stradale a Portoferraio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebrezza alcolica, un giovane elbano di 24 anni idraulico, alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti consentiti di circa il doppio rispetto al valore minimo di 0,5 g/l, accertato tramite test con l’etilometro. A seguito di tale controllo, anche l’autorità amministrativa è stata notiziata e la patente è stata ritirata, ma questa era solo l’ennesimo episodio in cui il ragazzo si trovava coinvolto, essendo stato il giovane già censurato per altri episodi simili. Domenica invece, alle 3 circa, un altro giovane elbano di 25 anni, operaio edile, è stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebrezza alcolica poichè trovato alla guida della sua autovettura, tra l’altro di grossa cilindrata, con un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti consentiti, anche nel suo caso di almeno il doppio del valore minimo di 0,5 g/l. Anche in questo caso i carabnieri hanno proceduto al ritiro della patente.