Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ESCAVATORE DISTRUTTO DALLE FIAMME A CAPOLIVERI

I CARABINIERI ESCLUDEREBBERO L'ORIGINE DOLOSA DELL'INCENDIO

ESCAVATORE DISTRUTTO DALLE FIAMME A CAPOLIVERI

In fiamme un escavatore cingolato a Capoliveri, in località Peducelli nei pressi della Madonna delle Grazie. Si tratta di un mezzo della ditta edile Turoni di Portoferraio: l’allarme è scattato intorno alle 17 e 30, sul posto i Carabinieri che hanno allertato una squadra della Novac protezione civile di Capoliveri (composta da Roy Cardelli, Fausto Scattu e Michele Crispu), che ha provveduto a spegnere le fiamme. Poi sono arrivati anche i Vigili del Fuoco di Portoferraio, per fortuna non si sono registrati danni alle abitazioni vicine.

Non è ancora chiaro cosa possa aver provocato l’incendio, ma pare che il mezzo era stato usato nel pomeriggio per effettuare dei sbancamenti, poi era stato parcheggiato. Forse un corto circuito, o forse qualcosa è finito sulle parti surriscaldate del motore mezzo, potrebbero essere queste le cause che hanno provocato l’incendio che ha distrutto la cabina dei comandi, e il motore del mezzo cingolato. Le indagini sono ancora i corso, ma i primi elementi in possesso dei Carabineri escluderebbero l’origine dolosa dell’incendio, inoltre nessun innesco è stato rinvenuto.