Quantcast
ELBA '97 PERDE IN CASA, MA CONTESTA L'ARBITRAGGIO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ELBA ’97 PERDE IN CASA, MA CONTESTA L’ARBITRAGGIO

LA SQUADRA DI PUGI SCONFITTA DAL CITTA' DI MASSA, POLEMICHE NEL FINALE

ELBA '97 PERDE IN CASA, MA CONTESTA L'ARBITRAGGIO

Ultimo minuto della gara, Pugi salta l’uomo sulla sinistra e serve Turoni che defilato, solo davanti a Cenderelli, subentrato a Ramagini 30 secondi prima, calcia e coglie il palo esterno. La palla và fuori, batte sulla rete che delimita il campo esterno e ritorna dentro. Cenderelli prende la palla con i piedi e la serve a Magnani che si invola in contropiede. Tutti i giocatori elbani, panchina compresa, cominciano ad urlare che il portiere non aveva rimesso la palla in gioco con le mani, ma l’arbitro lascia correre. L’Elba ‘97 è in inferiorità numerica ed un difensore una volta saltato commette fallo su Magnani. L’arbitro concede un tiro libero dai sette metri che Chinchero trasforma. Si scatenano le proteste elbane ma che non possono avere esito. Incredibile quanto successo dopo che la gara era stata bellissima e tutte e due le squadre avevano meritato di vincere e quando ormai il pareggio sembrava accontentarle tutt’e due. “E’ inutile commentare la svista clamorosa dell’arbitro, anzi colgo l’occasione per scusarmi perché in quel frangente mi sono proprio arrabbiato, ma l’errore è stato troppo grossolano e forse quando ha visto che tutti i giocatori in campo e anche la nostra panchina era in piedi ed urlava doveva accorgersi che era successo qualcosa e fermare il gioco. Comunque sono soddisfatto del gara della mia squadra anche se il primo tempo non abbiamo giocato al meglio. Nella ripresa abbiamo giocato ad una porta e il Massa deve ringraziare “San Ramagini” che per ben otto volte, a tu per tu con i nostri giocatori ha salvato il risultato. Complimenti al Massa che ha portato via i tre punti e sicuramente merita il posto che ha in classifica, ma non ho visto una grande squadra per questo il rammarico di aver perso è ancora più grande.”

Già, purtroppo è arrivata ancora una sconfitta interna per la squadra elbana che vede accorciare il distacco dalle inseguitrici. Nonostante giochi un buon calcio a 5 la squadra di Pugi non riesce a trasformare in punti, le potenzialità che ha nei propri giocatori. Subisce troppe reti, alcune veramente evitabili, e fatica negli ultimi minuti di gara, facendosi recuperare o addirittura superare. “Come dicevamo è un momento così” dice Del Bono “ dove ogni errore fatto ci costa una rete. Sono però ottimista sul futuro di questa squadra, non appena girerà vento le cose andranno meglio e ci riprenderemo il posto che ci spetta in classifica.”

Elba ‘97 in campo con Bianchi F. tra i pali, Pugi e Cottone difensivi, Manzo e Turoni in attacco. Subito gara veloce con le due squadre che cercano la rete che arriva per il Massa al 4° con Chinchero che lasciato solo non ha difficoltà ad insaccare. Dalla parte opposta grande occasione per Meloni che su schema d’angolo si trova solo sul dischetto del rigore, ma calcia fuori. Le azioni si susseguono, al 10° Ramagini in uscita devia in angolo un tiro di Bianchi, due minuti dopo è ancora bravo su Zecchini. Al 13° è Antonioli che con una gran botta da fuori coglie l’incrocio. Al 18° è Franchi che si presenta a tu per tu con Bianchi che para in uscita. Al 22° Magnani raddoppia per il Massa. Al 25° è Pugi su punizione ad accorciare le distanze. Nel finale di tempo è Ramagini show.

Nella ripresa l’Elba ‘97 alza il baricentro della squadra è si crea almeno 4 nitide palle gol, ma ancora Ramagini dice di no. Al 40° succede di tutto in area elbana con Bianchi che devia per due volte i tiri avversari sul palo e poi compie ancora una grande parata su Zoppi. Al 43° Magnani F. in contropiede tira, la palla viene deviata da Pugi tocca il palo ed entra in porta 3 a 1. Gli elbani non mollano. Al 44° Turoni si libera e dal limite dell’aera lascia partire un bolide che Ramagini devia in angolo, un minuto dopo è Bianchi a presentarsi a tu per tu con il portierone ospite che in uscita devia ancora. Al 43° Bianchi di nuovo solo davanti a Ramagini questa volta insacca. Il pressing elbano continua, così come il Ramagini Show. Il Massa è chiuso nella propria metà campo provando ad uscire solo con lunghi rilanci verso Antonioli. Al 53° Punizione per l’Elba ‘97, batte Turoni la barriera devia la palla torna a Turoni che insacca. Al 61° la grande occasione per gli elbani, il grosso errore del signor Bastogi ed il tiro libero di Chinchero che sancisce la fine della gara.

Il tabellino

Polisp. Elba ‘97 – Città di Massa: 3 – 4

Polisp. Elba ‘97: Bianchi F., Demi, Cottone, Turoni, Meloni, Aloisi, Linaldeddu, Bianchi M., Manzo, Zecchini, Pugi, Sarandria. All. Alessandro Pugi.

Città di Massa: Ramagini, Franchi, Zoppi, Berti, Antonioli, Chinchero, Magnani,F., Magnani M., Cenderelli. All. Ballero Lorenzo.

Reti: Chinchero(M) al 4° e 62°, Magnani M. (M) al 22°, Pugi al 25°, Magnani F. (M) al 43°, Bianchi M. al 46°, Turoni al 53°.

Risultati e classifica dell’ottava giornata.

8a giornata Andata 15.11.2008
Atletico 2001 Prato Casotto P. Marina 5-2
Pol. Dogana Only Sport Firenze 9-4
Lastrigiana Monsummano C/5 6-5
Montecalvoli C/5 Santa Cristina C/5 5-4
PSB Pistoia Futsal Montelupo 4-3
Verag Prato Est CMC Livorno 0-1
Polisportiva Elba ’97 Citta di Massa 3-4
Vigor Fucecchio Futsal Cascina 1-1

Classifica P.
1) Città di Massa 24
2) CMC Livorno 24
3) Vigor Fucecchio 16
4) Futsal Cascina 16
5) Atletico 2001 15
6) PSB Pistoia 13
7) Lastrigiana 12
8) Polisportiva Elba ’97 9
9) Only Sport 9
10) Futsal Montelupo 9
11) Montecalvoli C/5 8
12) Verag Prato 8
13) Monusmmano C/5 6
14) Casotto Pecatori Marina 6
15) Polisp. Dogana 6
15) Santa Cristina Calcetto 5

Prossimo turno

10a giornata Andata 29.11.2008
Atletico 2001 Prato CMC Livorno
Citta di Massa Santa Cristina C/5
Pol. Dogana Vigor Fucecchio
Polisportiva Elba ’97 Futsal Montelupo
Lastrigiana Futsal Cascina
Montecalvoli C/5 Casotto P. Marina
PSB Pistoia Monsummano C/5
Verag Prato Est Only Sport Firenze