LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

INCREDIBILE LA SPIEGAZIONE DELLA COMUNITA’ MONTANA

di Gianluigi PALOMBI

INCREDIBILE LA SPIEGAZIONE DELLA COMUNITA' MONTANA

“Hanno retto i fossi oggetto di intervento di manutenzione ordinaria e straordinaria svolta in questi mesi dall’Ufficio Tutela del territorio della Comunità Montana e ci sono stati problemi invece per i fossi che, per svariati motivi, non sono ancora stati oggetto degli interventi per altro programmati”.

Questo è l’incredibile comunicato della Comunità Montana dopo le precipitazioni di venerdi notte.

Di conseguenza, se nei siti dove, per svariati motivi, non era stata fatta manutenzione, l’esondazione avesse avuto conseguenze tragiche (il che non era improbabile, vista la tragedia di Cagliari di qualche giorno fa), ci saremmo dovuti accontentare della spiegazione suddetta. E se alcuni cittadini hanno avuto danni anche ingenti, questo lo devono semplicemente ai svariati motivi suddetti.

Visto che in questo periodo le piogge anche copiose non sono evento eccezionale (come evento eccezionale non è stata la precipitazione di venerdì notte), sarebbe forse il caso, per svariati motivi, che si ponessero le basi perché quanto successo non accada più, per evitare che, per svariati motivi, ci possano essere conseguenze veramente tragiche. Per il resto è bene ancora sottolineare come quanto successo a Campo sia anche conseguenza di una edificazione selvaggia e irresponsabile, i cui responsabili si trincerano dietro incredibili no-comment.

Mi sarei aspettato un intervento pubblico del sindaco per dare spiegazioni e tranquillizzare i suoi cittadini, dopo quanto successo venerdì notte. Ma c’è chi preferisce, ostinatamente, a chiudersi nel suo castello dorato, incurante di quelle che sono le vere problematiche e necessità del suo paese. Non mi aspetto che il professor. Galli risponda a me ed alle mie continue richieste di chiarimenti (e di dimissioni), non sono certamente degno di attenzione.

Ma rivolgersi alla popolazione in momenti di particolare difficoltà, sarebbe segno di interesse e di attenzione verso la propria gente. Della serie, Io so’ io, e voi non siete un c…. (citazione doverosa da “Il Marchese del Grillo”)